Resta in contatto

News

Lazio, parla De Cosmi: “Bisogna dare un’altra possibilità a Berisha”

L'ex allenatore delle giovanili

Alla radio ufficiale della Lazio ha parlato l’ex biancoceleste Roberto De Cosmi. Ecco le sue parole sul mercato e sulla squadra.

Roberto De Cosmi è intervenuto questa mattina a Lazio Style Radio 89.3. Le sue parole sono arrivate poco dopo quelle di Matteo Petrucci. L’ex allenatore delle giovanili biancocelesti ha parlato, nell’ottica della prossima stagione, della squadra e dei prossimi colpi di mercato. Secondo lui c’è chi merita una chance di riscatto.

Sul calciomercato

“Aspettimamo l’ufficialità di Jony e Lazzari. Sembrano due operazioni in dirittura d’arrivo per  due elementi molto importanti. Il primo lo conosco bene perché ha giocato nel nostro campionato, l’altro meno. Jony sembra potersi integrare bene, al di là del ruolo. È comunque giovane e può abituarsi a fare tutto. Per quanto riguarda Lazzari, invece, conosciamo tutti il suo valore. Si tratta di un ottimo giocatore”.

Il modulo e l’equilibrio

“In campo serve equilibrio. Milinkovic è un giocatore determinante, anche se quest’anno molti si sono lamentati del suo mancato apporto davanti. In realtà ha aiutato tantissimo. Dà equilibrio alla squadra. Come modulo sono sicuro si ripartirà dal 3-5-2. Simone Inzaghi sa benissimo cosa dovrà fare”.

“Lo scorso anno ha trovato un equilibrio in difesa per subire meno gol. Grazie anche al filtro del centrocampo. Forse è mancato qualche gol, peròla squadra ha trovato maggiore compattezza. Lo stesso Immobile non si è mai tirato indietro, sacrificandosi sempre. Si ripartirà da qui. Poi si sfrutteranno le individualità in base alle esigenze”.

Seconda chance

“Penso che a Berisha sarà data un’altra chance. Gli infortuni lo hanno massacrato. Se uno non trova la continuità è difficile mettersi in mostra. Lui ha caratteristiche importanti, ma non abbiamo potuto apprezzale. La società e l’allenatore lo sanno. È come con Luis Alberto: il primo anno non fece benissimo, poi è esploso. Per me quindi Berisha merita un’altra opportunità per riscattarsi”.

 

Leggi anche:

Jacobelli apprezza Tare e Lotito: “Premi scudetto indica ambizioni”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Altro da News