Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio, Il Messaggero: “I big vogliono che Inzaghi resti”

Lazio, Il Messaggero: "I big vogliono che Inzaghi resti"

Lazio, nell’attesa che Lotito e Inzaghi si incontrino nuovamente, secondo il quotidiano romano i big biancocelesti sperano che il mister rimanga

Domenica sarà passata una settimana esatta dall’ultima partita di campionato e la panchina della Lazio è ancora virtualmente vagante.

Da una parte il patron biancoceleste che sperava di ricevere in breve tempo l’ok del mister per proseguire insieme, dall’altra proprio Simone Inzaghi che prende tempo. Nel frattempo, come si legge sul quotidiano romano Il Messaggero, oggi Immobile e Acerbi saranno a Coverciano agli ordini del ct Mancini. Ma così come dichiarava il bomber di Torre Annunziata al termine di Torino-Lazio, anche nel corso del ritiro azzurro il suo pensiero sarà rivolto al mister biancoceleste.

“Non so immaginare una Lazio senza Inzaghi”. Questo è quanto dichiarava Ciro Immobile dopo l’ultima di campionato. Secondo il bomber, se le intenzioni di Inzaghi sono quelle di lasciare la panchina, che almeno ci sia chiarezza. Da queste parole però, al momento sono solo aumentati i dubbi e il silenzio.

Anche ieri, Lotito e Inzaghi non hanno preso contatti. Da quanto emerge dal quotidiano romano, Lotito sarebbe rimasto negli uffici di Villa San Sebastiano per risolvere altre questioni, mentre il ds Tare continuerebbe la sua caccia per portare nuovi giocatori alla Lazio.

Con la trattativa Adekanye già conclusa e Wesley che sembrerebbe essere ad un passo dall’ok, Tare punta gli occhi su Szoboslai del Salisburgo. Il giovanissimo 19enne potrebbe essere il sostituto di Milinkovic qualora il serbo lasciasse la maglia biancoceleste. Per il reparto difensivo, invece, si pensa a Biraschi del Genoa e a Lovren del Liverpool, che proprio questa sera è impegnato nella finalissima di Champions League.

 

Leggi anche:

Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi (FOTO)

Lazio, Mauro Bianchessi al Messaggero: “Ora alla Lazio c’è meritocrazia”

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News