Resta in contatto

News

Lazio-Siviglia, Acerbi: “C’è speranza, serve più coraggio”

Al termine di Lazio-Siviglia, gara terminata 0-1, il difensore biancoceleste Francesco Acerbi ha commentato quanto accaduto sul campo ai microfoni di Sky Sport:

Sulla sconfitta:
“Abbiamo avuto poco coraggio, abbiamo avuto un atteggiamento troppo remissivo. Loro sono bravi a palleggiare e hanno giocatori importanti. Nel secondo tempo c’è stato più equilibrio, noi abbiamo cercato il pareggio con Radu e Leiva. Loro ripartivano in tanti, ci mettevano in difficoltà. Al ritorno bisogna avere più coraggio”.

C’è stato il rischio che il Siviglia vincesse con più gol di scarto…
“Ci mancavano dei giocatori importanti, poi si è fatto male anche Parolo e all’inizio del secondo tempo avevamo finito i cambi. Non siamo stati fortunati, ma non voglio cercare alibi, a me non piacciono. Bisogna andare lì con coraggio e dare tutto quello che si ha, se poi sono più bravi gli altri gli stringeremo la mano”.

Sull’atteggiamento del Siviglia:
 “Quando lasciavamo il palleggio a loro non c’era spazio e facevano fatica anche loro. Quando ripartivano veloci commettevamo spesso fallo. Tecnicamente sono forti, giocano di prima. Dovevamo stare più attenti e affrontarli. Potevamo fare qualcosa in più. Ma è 1-0, sarà una partita difficile, ma ci sono speranze. Dobbiamo rimanere attenti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News