Resta in contatto

News

Lazio, chance importante per Muriqi e Pereira. Contro il Torino per ricambiare la fiducia

Lazio, i due nuovi acquisti verso la titolarità contro il Torino

Il calciomercato estivo della Lazio è ruotato attorno a due ruoli principali: il bomber ed il jolly. Per quanto riguarda il primo, Igli Tare ha convinto il presidente a puntare forte su Vedat Muriqi, mentre per il secondo la scelta è ricaduta sul brasiliano.

MURIQI – La trattativa per l’attaccante kosovaro è stata lunghissima, una vera telenovela, con le due società che non riuscivano a trovare un punto d’incontro su parte fissa e bonus, chiuso poi a 17,5 milioni di euro più 1 di bonus e una percentuale sulla rivendita. Il centravanti è stato protagonista in Turchia con il Fenerbahce, cogliendo subito l’interesse del ds biancoceleste. Il suo arrivo nella capitale però non è stato dei migliori: positivo al Covid-19 e, come se non bastasse, un infortunio muscolare. Dopo alcune settimane di reintegro, Inzaghi ha deciso di lanciarlo a gara in corso sia con Samp e Bologna in campionato, che con Dortmund e Bruges in Champions. Quattro presenze, ma troppo pochi minuti per convincere la piazza: tanta lotta, protezione e smistamento della palla, ma mai pericoloso in zona gol. Contro il Torino può essere la sua occasione, la squadra di Giampaolo ha infatti diverse difficoltà nel reparto arretrato, risultando tra le peggiori difese del campionato. Correa e Pereira potrebbero trovare gli spazi giusti per servirlo a tu per tu con Sirigu, in più ci dovrebbe essere anche l’apporto di Fares con i suoi cross precisi.

PEREIRA – Il fantasista brasiliano è stato un colpo a sorpresa di fine mercato. Per il ruolo di jolly sono stati tanti i profili sondati dai biancocelesti: da David Silva a Vazquez e Ramirez. Tare però ha deciso di puntare sul ragazzo chiuso nello United, dandogli la fiducia che tanto sperava di ricevere da Solskjaer. Un’influenza ha rallentato il suo inserimento negli schemi del tecnico, nelle ultime settimane però ha dato buoni segnali al tecnico che lo ha inserito contro il Bologna nel finale e nell’intervallo della gara con il Bruges. Oggi potrebbe dare un nuova chiave tattica ad Inzaghi, che in lui potrebbe ritrovare il doppione di Luis Alberto. Pereira infatti oggi si dividerà tra il ruolo di mezz’ala e il trequartista; le sue doti tecniche e tattiche, infatti, gli permettono di muoversi e svariare proprio come fa solitamente lo spagnolo. Il suo tiro da fuori area e la facilità di dribbling possono rivelarsi un’arma in più contro una squadra come il Toro.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News