Resta in contatto

Rubriche

Lazio, ‘Diamo i numeri’: torna la rubrica dopo la dolce notte di Champions

Lazio, le statistiche e le curiosità uscite dalla partita di ieri vinta 3-1 contro il Borussia Dortmund in Champions

Di Daniele Caroleo

Dopo 13 anni la Lazio torna in Champions League e lo fa nel migliore dei modi possibili, battendo il temutissimo Borussia Dortmund con il netto risultato di 3-1. Una vittoria che porta la firma di diversi protagonisti, così come sono diverse le storie che si potrebbero raccontare a corollario di questa fantastica serata.

Come quella di Lucas Leiva, che al 5’ minuto del primo tempo si avventa su uno scambio tra due giocatori del Borussia Dortmund, rubando il pallone e consegnandolo sui piedi di Correa, che effettuerà poi l’assist per il primo gol della Lazio. Al termine della partita, come sottolineato anche da LazioPage, saranno ben 7 gli anticipi sul pallone effettuati dal centrocampista brasiliano ex Liverpool: lo stesso numero di tutti i giocatori del Borussia messi insieme.

Ma quella di martedì è, senza dubbio, anche la serata di Akpa-Akpro, che, a pochi giorni dal ritorno in nazionale (convocato nuovamente dalla Costa d’Avorio dopo 5 anni di assenza) esordisce in Champions League, subentrando nel secondo tempo a Milinkovic-Savic, e segna il terzo gol della Lazio. Quello della sicurezza.

Tra l’altro, l’ultimo ad aver realizzato una rete all’esordio nella massima competizione calcistica europea per club con la maglia della Lazio era stato un certo Simone Inzaghi. Era il 29 settembre del 1999 e la squadra biancoceleste, nella terza giornata della fase a gironi, batte il Maribor con un sonoro 4-0, grazie alla doppietta di Marcelo Salas e ai gol di Sergio Conceicao e, per l’appunto, dell’attuale allenatore della Lazio.

Questa Lazio. La sua Lazio.

Che ieri sera, allo Stadio Olimpico, ha surclassato dal punto di vista tattico il Borussia Dortmund. In barba ai suoi continui detrattori, va detto. E se parliamo di attaccanti (e di detrattori assortiti, appunto), non possiamo non menzionare l’autentico eroe della serata di ieri allo Stadio Olimpico: Ciro Immobile. L’attaccante della Lazio, contro la sua ex squadra, quella che per altro lo aveva liquidato forse un po’ troppo frettolosamente (buon per noi) come un giocatore non all’altezza, è stato autore di una prestazione incredibile, condita da un assist, a favore del già citato Akpa-Akpro, e soprattutto da un gol, nei primi minuti di gioco. Con questa rete, inoltre, Ciro diventa il secondo miglior marcatore europeo della storia della Lazio, agganciando a 12 reti Pavel Nedved e Tommaso Rocchi. In testa a questa speciale graduatoria c’è, manco a dirlo, proprio Inzaghi, con 20 gol all’attivo (Simone, tra l’altro, è anche in testa alla classifica del goleador biancocelesti in Champions League, con 15 reti). Riuscirà Ciro a raggiungere il suo attuale allenatore in questa classifica, battendo l’ennesimo record con la maglia biancoceleste? Lo vedremo.

Intanto lui, e tutta la Lazio, si godono, a ragion veduta, la stupenda vittoria ottenuta ieri sera contro il Borussia Dortmund.

Una serata indimenticabile, attesa da ben 13 anni.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Rubriche