Resta in contatto

Pagelle

Lazio – Brescia, le #Cardopagelle: il Tucu illumina, Luis gioca per Ciro

Cardopagelle

#Cardopagelle di Lazio – Brescia nel segno del Tucu e del tandem Luis Alberto – Ciro Immobile, che ipoteca la scarpa d’oro.

Puntuali come di consueto ecco le #Cardopagelle di Lazio – Brescia.

Strakosha 6

Serata da spettatore-tifoso di Immobile, che però alla fine lo rimprovera perché doveva rinviare il pallone lungo per lanciarlo in contropiede.

Patric 7

Praticamente in questa partita è stato lui il regista. Perfino illuminato, quando cerca e trova Luis Alberto in diagonale.

Luiz Felipe 6

Un altro errore nel finale del primo tempo, stavolta innocuo. Ma è bravissimo quando si oppone ai tiri avversari. Per me rende più da terzino che da centrale nella difesa a 3, ribadisco.

Acerbi 6.5

Si diverte tanto da terzino perché può spingere sulla fascia. Aiuta Jony, copre, crossa. Sempre grande, il Leone.

Lazzari 6

Qualche cross sbagliato di troppo, stavolta. Era ossessionato dalla voglia di far segnare l’amico Ciro.

Milinkovic 6.5

Svogliato nel primo tempo, meglio nella ripresa quando serve un assist bellissimo a Immobile e poi va vicinissimo al gol di testa. Ma è un Milinkovic decisamente più maturo degli anni scorsi, lo dimostra in ogni partita.

Parolo 6.5

Ormai promosso vice-Leiva, sa sempre cosa fare anche quando le distanze tra i reparti diventano eccessive e a centrocampo si aprono falle pericolose. Essenziale, come quando era un titolarissimo di Inzaghi.

Luis Alberto 7

Vive per far segnare Immobile: un suo assist è sprecato dall’amico, capita. Nel finale pensa un po’ a sé e colpisce una traversa clamorosa. Sempre lucido, comunque.

Jony 6

Gli capita un’occasione che spreca con un tiro-cross terribile, si riscatta con una parabola delle sue proprio sulla testa di Immobile. Funzionale nelle partite d’assalto.

Correa 8

Mi è piaciuto per tutta la partita, stavolta. Bello il gol, il nono, e soprattutto ha il merito di servire l’assist per la perla numero 35 di Ciro. Grande Tucu, peccato quell’infortunio nel momento decisivo del campionato post lockdown: avresti potuto fare la differenza, oh sì.

Immobile 7.5

Subito l’assist per Correa, perché la cosa più importante era vincerla, questa partitaccia. Poi pensa ai record, ma si vede che è nervoso perché almeno un paio di occasioni doveva sfruttarle. Altre volte è bravo il portiere. Ma la butta comunque dentro, questo conta: merita di vincere tutte le sue sfide, e poi di restare con un contratto da Scarpa d’oro. King Ciro, ti amiamo.

Lukaku e Marusic 6

Stantuffi sulle fasce, ma senza mai perdere il senso del gioco.

Adekanye 6.5

Mi piace come utilizza la tecnica, almeno stavolta, negli spazi stretti, poi in area crea caos utile a Immobile, però una volta lo ostacola. Entra bene in partita, bravo Bobby.

Vavro 6

Progressi evidenti, ma i minuti sono ancora pochi.

Bastos sv

Inzaghi 8

Eguaglia Zoff come allenatore più presente della storia laziale, sabato supererà il Mito. Le sue urla aiutano sempre la squadra a restare concentrata, la Lazio che ha saputo costruire meriterebbe il secondo posto.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Pagelle