Resta in contatto

News

Lazio, Giordano: “Immobile, Correa o Luis Alberto faranno la differenza”

Lazio, Giordano: "Immobile, Correa o Luis Alberto faranno la differenza"

L’intervista all’ex attaccante biancoceleste Bruno Giordano in occasione della presentazione del libro “I derby della storia” del nostro Riccardo Caponetti

L’ex attaccante biancoceleste, Bruno Giordano, è presente all’evento di quest’oggi al Circolo Canottieri Lazio per la presentazione del libro “I derby della storia.”.

L’intervista del nostro inviato Riccardo Caponetti: dal derby ai commenti per Napoli e Juventus.

Le sensazioni pre derby:

“Una partita indecifrabile, non c’è una squadra che ha più possibilità di vincere. Il derby lo vinci con la voglia da fare, con l’emozione da domare, è e sarà sempre una partita diversa dalle altre.

Per la partita punterei sempre sui soliti: tra i biancocelesti su Immobile, Correa o Luis Alberto. Per loro Dzeko o Pellegrini.

La sfortuna dal dischetto al San Paolo può aver dato uno stimolo in più per Immobile?

“Non credo perchè un attaccante quando sbaglia si innervosisce, mentre se avesse segnato avrebbe preparato più tranquillamente la settimana. Tuttavia può capitare di scivolare dal dischetto, non è stato un errore.

Per il napoli è una boccata d’ossigeno la vittoria contro la Lazio in Coppa Italia?

“Bisogna vedere cosa si intende: sicuramente non per il quarto posto, però può essere importante per l’Europa League qualora poi vincesse la Coppa Italia. Per Gattuso alla guida del Napoli c’è bisogno di tempo e ha infortunati importanti per il Napoli. Dandogli tempo e recuperati gli infortunati si potrà valutare la sua avventura sulla panchina partenopea.

L’allungo della Juventus in classifica può essere decisivo?

La Juventus non si è allontanata: l’Inter è a 4 punti, la Lazio qualora vincesse contro il verona sarebbe solo a 3 punti. Sicuramente è la squadra da battere.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News