Resta in contatto

News

Lotito all’assemblea di Federmanager Roma: “Lazio società che funziona. Dopo la Juve società che vince di più”

Lazio, Claudio Lotito

Si è tenuta oggi l’assemblea annuale Federmanager Roma, dove ha preso parte anche il presidente della Lazio Lotito: “Chiuso il bilancio a 38 milioni”.

All’assemblea annuale Federmanager Roma è intervenuto Lotito, presidente della Lazio, elogiando il lavoro svolto con il Club biancoceleste.

Ha tirato in ballo svariati argomenti tra i quali: bilancio, conti in ordine e trofei. Il patron biancoceleste ha parlato chiaro di quanto fatto in 15 anni di presidenza: “Oggi la Lazio è una società che funziona benissimo. Ha chiuso il bilancio a 38 milioni e ha anche coniugato dei risultati del proprio Business non di poco conto; perchè, dopo la Juventus è la società che ha vinto più di tutti. Siccome io sono un combattente stiamo cercando di portare avanti un’altra sfida che, nell’opinione pubblica viene considerata impossibile. Penso che un’azienda è come una grande famiglia, dove il buon padre di famiglia deve adottare il buon senso e dove tutti devono essere motivati e devono concorrere a una gestione che tuteli, non gli aspetti corporativi, ma l’interesse di tutti coloro che concorrono a fare l’impresa”.

Non solo di Lazio, ha anche parlato del ruolo dell’imprenditore: “Il vero imprenditore è colui che investe del denaro, avendo la capacità di vedere oltre. Deve avere il controllo assoluto di quello che succede quotidianamente, di quelli che sono i problemi, altrimenti non è in grado di dare delle risposte”.

Ha parlato anche dei manager: “La capacità del manager è anche quella di saper coinvolgere gli addetti ai lavori, a fare proprie certe scelte, a condividerle e a battersi per loro. Prima l’interesse dell’azienda e poi quello dei singoli: ognuno di noi se si sente partecipe diventa anche un protagonista”. Ha concluso il suo intervento dicendo: “Nella vita quello che conta è il lavoro di équipe, la determinazione, la strategia chiara dove si vuole arrivare, e soprattutto, il convincimento che tutti sono utili, ma nessuno è fondamentale. Con questa filosofia tutti lavorano per lo stesso obiettivo e si possono raggiungere grandi traguardi”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

FORZA LAZZZIIIOOO MIA GIANNI EAGLES SUPPORTERS.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

CLAUDIO SEI GRANDEEEE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

GRAZIE PRESIDENTE LOTITO.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tutti siamo utili nessuno indispensabile…..a volte neanche l’imprenditore !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ottimo intervento, Presidente !!!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News