Resta in contatto

Oltre la Lazio

Champions League, svanisce il sogno della Juve. Passa l’Ajax

Champions League, vittoria per il Borussia Dortmund e il Cholo

La semifinale di Champions League è dell’Ajax. Juve battuta 2-1 dagli inglesi all’Allianz Stadium di Torino. Non basta il gol di CR7

Nella partita di ritorno dei quarti di finale di Champions League vince l’Ajax. Agli inglesi riesce la rimonta e acciuffano la semifinale.

La partita si sblocca al 28′ del primo tempo con un colpo di testa del solito Cristiano Ronaldo. Su un corner battuto da Pjanic,  CR7 si libera in area e batte di testa il portiere avversario.

Ma come era successo nella partita di andata di settimana scorsa, anche in questo match il vantaggio dura solo pochi minuti. Infatti al 34’Van de Beek trasforma un tiro-assist di Zyiech.

Il gol decisivo dell’Ajax arriva poi al 67′: corner di Schone per De Ligt che stacca su Alex Sandro e Rugani e di testa batte il portiere bianconero.
La Signora abbandona così il sogno Champions.

Nell’altra partita valida per l’accesso alle semifinali, il Barcellona cala il tris sul Manchester United (3-0).
Bisognerà attendere le ultime due partite di domani sera per conoscere i rispettivi avversari di Ajax e Barcellona.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "da juventino ho adorato Beppe Signori......è uno dei pochi calciatori di cui ho la maglia autografata......oggi Signori non avrebbe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da Oltre la Lazio