Resta in contatto

Parola ai tifosi

Lazio, i presupposti per un finale frizzante ci sono tutti

Corriere di Roma: "Nervosismo Lazio: rinnovi in stand by"

Lazio, il pensiero del nostro lettore Giovanni Calviello dopo la vittoria con il Parma

L’incrocio tra Lazio e ducali non è mai stato banale, dal siluro di Almeyda al tacco del Mancio, fino alle lacrime di Buffon nel ’99.

E anche ieri è stato così; nessuno tra i più ottimisti si aspettava un rotondo 4-0 alla fine del primo tempo, considerando per di più l’assenza di King Ciro. Invece è andata bene, contestualizzando il tutto in un turno in cui hanno frenato Roma, Atalanta e Torino.

Il Mago riprende a fare magie, Milinkovic innesca Marusic per il vantaggio, insomma pare che i presupposti per un finale di torneo frizzante ci  siano tutti. Peccato per la sosta, next stop San Siro e gli Spalletti boys, sperando che qualcuno, lasciato in panchina all’andata per “questioni ambientali” (così spiegò la scelta il tecnico nerazzurro), sia regolarmente in campo.

Avanti Lazio!

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Arbitri permettendo, o no.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Parola ai tifosi