Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio-Parma, è tornato a brillare Luis Alberto

Lazio-Parma, Luis Alberto detta legge all’Olimpico. Torna a brillare lo spagnolo e zittisce le polemiche con una doppietta.

Lazio-Parma 4-0 dopo i primi quarantacinque minuti. Dominio biancoceleste nel segno di Luis Alberto.

Il Mago della Lazio è tornato a brillare in questa partita delicatissima. Ha preso il controllo della manovra offensiva dei suoi e ha atterrato gli avversari con una doppietta preziosissima. La terza con l’aquila sul petto.

L’anno scorso aveva colpito Sassuolo in trasferta e Fiorentina in casa e le sue prestazioni avevano trascinato gli uomini di Inzaghi per tutta la stagione. Quest’anno invece, complice una non perfetta condizione fisica e un ruolo leggermente diverso, ha trovato qualche difficoltà in più. Ha sofferto questa situazione, ma i segnali di ripresa c’erano già stata nelle partite scorse. Oggi Luis Alberto è definitivamente tornato.

Non segnava dal 2 settembre, nel match contro il Frosinone. Oggi si è caricato la responsabilità di sostituire Ciro dal dischetto e con freddezza non ha sbagliato, regalando il raddoppio ai suoi. Pochi minuti dopo, con una strepitosa azione personale ha siglato anche il 3-0, scrollandosi di dosso un po’ di negatività. Eloquente l’esultanza a zittire le polemiche, mimando il gesto “parlate, parlate” con le mani.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Approfondimenti