Resta in contatto

Benvenuti nella nuova casa digitale dei tifosi della Lazio!

Approfondimenti

Benvenuti nella nuova casa digitale dei tifosi della Lazio!

Abbiamo deciso di chiamare questo nuovissimo sito dedicato alla squadra e ai tifosi biancocelesti – decimo portale “calcistico” web edito da Pagine Sì – con il nome di “sololalazio.it” perché profondamente convinti che la Lazio rappresenti qualcosa di unico nel panorama del calcio nazionale e internazionale. Solo la Lazio ha vinto uno scudetto come quello del 2000, vero e proprio “Febbre a 90°” italiano; solo la Lazio ha avuto una squadra pazza come quella del ’74, con le sue leggende Chinaglia, Maestrelli, Re Cecconi, Pulici e gli altri eroi di un gruppo capace di lasciare un segno indelebile nel calcio mondiale; solo la Lazio ha vissuto quel 26 maggio; solo la Lazio… potrei continuare con mille esempi di una storia affascinante e unica – appunto – di un club che tra 11 mesi festeggerà i 120 anni di vita. Non a caso, il nostro sito nasce alle 9.01 (del 18 febbraio 2019), in omaggio al 9 gennaio del 1900, quando tutto ebbe inizio…

Vogliamo vivere giorno per giorno questa grande avventura chiamata Lazio. Io la seguo professionalmente da quasi trent’anni – prima per Paese Sera, poi per Il Tempo e dal 1997 per Repubblica – e non mi sono annoiato mai. La Lazio è un’emozione che si rinnova ogni giorno, al di là di vittorie e sconfitte, e così vogliamo farla vivere ai tifosi che vorranno seguirci, puntando su qualità, notizie, approfondimenti, statistiche, sondaggi, video e video editoriali, rubriche inedite e tutto quanto faccia Lazio, compreso ovviamente calciomercato e… #cardomercato.

La redazione è giovane e appassionata, come editorialista con noi c’è anche Renzo Giannantonio che – oltre al suo apprezzato lavoro di giornalista tele-radiofonico – da anni come speaker dell’Olimpico dà voce all’entusiasmo dei laziali quando “lancia” il volo dell’aquila Olympia, poi urla il nome dei giocatori biancocelesti al momento delle formazioni e li scandisce nei meravigliosi attimi dopo il gol.

Abbiamo voglia di parlare di calcio nel modo che più piace e appassiona i tifosi, dando grande spazio a voi, ai sostenitori biancocelesti: ci interessano i commenti, i giudizi (anche sotto forma di brevi editoriali), le vostre formazioni prima della partita e le pagelle nell’immediato post. È un sito dedicato a chi vive il calcio nella maniera più sana e gioiosa, come lo sport più bello del mondo: la partita scatena sentimenti di ogni tipo, con il vostro aiuto vogliamo raccontare quelli migliori. Colorati di bianco e celeste.

Buon viaggio e buon divertimento!

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
28 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Matteo
Matteo
1 anno fa

In becco all’aquila, vi seguirò con piacere

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Fateve na pera

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A cardò quando incontri Pinelli fagli i complimenti da parte mia. Oltre a portare jella di calcio ci capisce tanto! “Gli acquisti a gennaio non fanno la differenza neanche se si chiamano gabbiadini e muriel” “muriel poi é appesantito” “Caceres non andrà alla Juventus”(cit.)! Un saluto affettuoso al più groooosssso esperto di calcio che avete li in radio …..Pietro Pinelli!! CHE FFFFFENOMENO????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

????????????????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Lotito ma vaffanculo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

È inutile parlare di gliella la squadra è mediocre giocatori da serie C1 parliamoci chiaro lotirchio non lavora per i tifosi ma solo per i suoi interessi non vedo interesse per acquistare giocatori validi prende solo pensionati rotti e con poca voglia di giocare manca tecnica e professionalità il mio presidente si chiama Sergio Cragnotti punto e basta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Caro Giulio,
Perché non chiedi come mai ad agosto a Radio sei erano tutti felicissimi della campagna acquisti e a dicembre tutti a piangere? Già allora era una squadra da 6/7 posto.. forse

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Spero che su questo sitosi smetta di parlare solo del passato invece che analzzare il presente per un salto nel futuro,promuovendo magari azioni prettamente di giornalismo Vero piuttosto che perdersi nelle fiabe che nel calcio non esistono.I giocatori e le Reali Dirigenze lavorano sui programmi e le economie ricavabili in sede sportiva e orientate a migliorarle non migliorando solo il proprio tornaconto.Certo se penso che sei in un giornale antilaziale come il tuo concedimi qualche legittima perplessità.Comunque sempre forza SSLazio ritorna ai tifosi e non agli attuali cialtroni.In becco all’aquila Cardone ne hai bisogno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grazie Giulio. Ti seguo ogni giorno da Guido. Ti apprezzo tantissimo per la tua grande professionalità, competenza e per quell’ironia anglosassone che ci ricorda sempre che stiamo in fondo parlando solo di calcio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forza Lazio carica!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Poi bella cosa non c è unica come sei Lazio nel cuore nel bene nel male rosy

Ataru
Ataru
1 anno fa

in becco all’Aquila

Pino
Pino
1 anno fa

Sempre FORZA LAZIO!!!!

Giuseppe Iori
1 anno fa

Complimenti, bel sito, Avevamo bisogno di vera lazialità.
In bocca al lupo.
Giuseppe

Cleber Gordiano
Cleber Gordiano
1 anno fa

In becco all’aquila!

Fausto
Fausto
1 anno fa

Bravi e sempre AVANTI LAZIO !

Marco Pio Arpea
1 anno fa

Bel sito Giulio con la eccellente collaborazione di Renzo. La vostra indiscussa professionalità e la acclarata lazialità già si apprezzano ad es. con lo spazio per la polisportiva. Mi raccomando attenzione sempre al presente con continui richiami alla storia e con la presentazione di personaggi forse poco conosciuti ai nostri giovani: ne cito uno per tutti Giorgio Nostini

Giuseppe
1 anno fa

Grande Giulio e grazie. ?

Gianluca Cutrì
Gianluca Cutrì
1 anno fa

Buona fortuna Giulio e ……grazie

Settimio Cicala
Settimio Cicala
1 anno fa

Caro Giulio ,Ti Sono veramente grato , per l’iniziativa volta a fare voce e protezione alla Nostra Amata e Gloriosa Società , della Quale sono pazzamente e irremidiabilmente Innamorato?Sono certo che prima o poi riuscirò ad incontrarti , per stringerti la mano e ringraziarTi per Tutto Questo Tuo Impegno e per come esponi i Tuoi pensieri. TI SEGUO CON GRANDE AFFETTO E STIMA , e mi piace molto poter ascoltare la Tua Voce , quando intervieni a Radio Dei o in Tv e Lazialita’in Tv , quando Sei ospite da Guido De Angelis . Ti abbraccio Caramente Buon Lavoro ,e… Leggi il resto »

Maurizio
Maurizio
1 anno fa

Grazie Giulio, ottimo sito, una preghiera per il futuro, non mettere filmati che si aprono automaticamente o roba varia.
Grazie ancora!
Maurizio

Alberto il fratellone
Alberto il fratellone
1 anno fa

Giulio sei grande ti abbraccio forte

Cristiano
Cristiano
1 anno fa

Daje daje daje daje daje

Stefano Greco
Stefano Greco
1 anno fa

In bocca al lupo Giulio, un abbraccio…

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Approfondimenti