Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lazio, ecco l’undici anti-Siviglia: Inzaghi prova la probabile formazione

Lazio, il tecnico biancoceleste sceglie gli undici titolari per l’andata dei sedicesimi di Europa League.

La Lazio si affida a Correa e Caicedo per battere il Siviglia. Alla vigilia dell’andata dei sedicesimi di Europa League, Simone Inzaghi prova la formazione che domani sera (ore 18.55, diretta tv su Sky) sfiderà all’Olimpico gli andalusi di Pablo Machin.

Lazio, non ce la fa Immobile

Ha preso parte alla sessione tattica, rinunciando però alla partitella: Ciro Immobile non sarà rischiato, il tecnico della Lazio farà a meno del suo bomber principe. Il recupero dall’elongazione alla coscia sinistra prosegue spedito, ma la cautela non è mai troppa: «Ciro è un ragazzo molto generoso, ma d’accordo con lo staff medico abbiamo deciso di non rischiare», ha spiegato Inzaghi nella conferenza stampa della vigilia. Ecco perché il numero 17 punterà direttamente l’impegno di domenica contro il Genoa. A fare le sue veci ci penserà Felipe Caicedo, reduce da due gol consecutivi contro Frosinone ed Empoli: l’ecuadoriano sarà affiancato da Joaquin Correa.

Luis Alberto mezzala sinistra

A centrocampo, Luis Alberto tornerà ad agire come interno sinistro. Lucas Leiva in regia e Marco Parolo come mezzala destra completano la mediana, mentre Marusic e Lulic si muoveranno sulle fasce. In difesa Bastos è in vantaggio su Luiz Felipe, mentre Acerbi e Radu sono sicuri di un posto. Si è allenato Berisha, ma i problemi al polpaccio lo porteranno a saltare l’impegno europeo: in dubbio anche per domenica col Genoa. Oltre a Wallace, rimane fermo ai box Milinkovic: il serbo deve smaltire una lesione di primo grado e cercherà di recuperare in tempo per la semifinale d’andata di Coppa Italia contro il Milan (in programma il 26 febbraio).

La probabile formazione

Ricapitolando, ecco allora la probabile formazione della Lazio che affronterà domani il Siviglia:

3-5-2: Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Caicedo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "60anni,ancora problemi di vita da risolvere ma ogni volta che torno ai tempi di Beppe Signori mi commuovo e la testa si riempie di ricordi strepitosi..."

Immobile da record: staccato Signori nella Top 10 dei marcatori di Serie A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News