Resta in contatto

News

Lazio, il dilemma di Ciro Immobile: ce la farà o no contro il Siviglia?

Immobile: "Questa squadra merita di vincere qualcosa l'anno prossimo"

Il mondo Lazio convive con un interrogativo quasi amletico: Ciro Immobile ce la farà o no a scendere in campo contro il Siviglia? Un dubbio che Simone Inzaghi è destinato a portarsi dietro fino all’ultimo. Ma scopriamo quasi sono le condizioni dell’attaccante biancoceleste.

Lazio, Immobile in bilico fino all’ultimo per il Siviglia

Come si legge su Repubblica, il numero 17 della Lazio si è sottoposto ieri sera a ulteriori accertamenti: il recupero dall’elongazione ai flessori della coscia sinistra prosegue, ma la domanda è se Ciro possa essere già pronto per la gara di giovedì (ore 18.55). Ieri Immobile ha svolto un allenamento differenziato, dedicandosi più che altro alla corsa e agli allunghi. Ha partecipato anche alla sessione tattica, per poi rinunciare alla partitella in famiglia. In tarda serata si è poi recato in clinica Paideia per i nuovi controlli clinici previsto nella tabella di marcia.

Rischiare o no?

La cosa certa è che Ciro farà di tutto per esserci, in una sfida così delicata per la sua Lazio. In ogni caso Inzaghi valuterà anche in base al calendario che aspetta i biancocelesti dopo la sfida d’andata dei sedicesimi con il Siviglia. Domenica 17 ci sarà una trasferta ostica come quella in casa del Genoa, mentre mercoledì 10 sarà già tempo di volare in Spagna per il ritorno in casa degli andalusi. Sono però le due gare successive a impensierire maggiormente il tecnico laziale…

Milan e Roma all’orizzonte…

Martedì 26 febbraio è in calendario l’andata della semifinale di Coppa Italia contro il Milan. Un appuntamento che, già da solo, indurrebbe a valutare di non correre troppi rischi. Come se non bastasse, sabato 2 marzo andrà in scena il derby con la Roma. Due partite potenzialmente determinanti per il cammino stagionale dei biancocelesti: poter contare su un Ciro Immobile al top sarebbe fondamentale per Inzaghi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile aggancia Piola. Anzi no…! Ecco quanto manca

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News