Resta in contatto

News

Lazio, Lotito: “Fatto il nostro dovere come società. Siamo cresciuti anche al livello di ambizioni”

A margine dell’evento di presentazione della Lazio Women il presidente Lotito si è intrattenuto con alcuni cronisti presenti.

Serata speciale ieri le le ragazze della Lazio Women, protagoniste della sfilata su via Veneto. All’evento di presentazione c’era anche il presidente Claudio Lotito che, al termine, si è intrattenuto a rispondere alle domande di alcuni cronisti.

A chi chiedeva giudizi sul mercato appena concluso il numero uno biancoceleste ha risposto così:

Non do giudizi, non sta a me esprimerne. Vedremo quello che i ragazzi faranno in campo, sperando che l’operato della società sia funzionale al raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati. Penso che il nostro dovere l’abbiamo fatto, anche considerando l’andamento generale del calciomercato. Il nostro è un gioco di squadra, anche in società. Non conta se mi sono speso io in prima persona, vince la squadra. Vedremo il nostro lavoro cosa produrrà nel futuro. Non entro nel merito delle scelte tecnica, qui non si tratta di migliorare una squadra, si tratta di mettere a frutto le risorse che si hanno. L’obiettivo è esprimere al 100% le potenzialità della nostra squadra.

Come società abbiamo cercato di mettere a disposizione del coach una squadra che avesse le maggiori potenzialità per raggiungere determinati obiettivi. Alle volte il campo può anche tradire certe aspettative. Posso sicuramente dire che la Lazio ha avuto un’evoluzione in crescita, sia a livello infrastrutturale, sia di ambizioni. Ma non c’è limite al meglio. I risultati sono frutto di un lavoro nel quale si vince e si perde tutti insieme. Le vittorie e le responsabilità sono di tutti. Io sono convinto che con questo lavoro si possano raggiungere obiettivi di grande soddisfazione per i tifosi e per la società. Ma, come dico sempre, gli obiettivi non si dichiarano, si raggiungono. Parleranno i fatti“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Ultimo commento: "sformavo i suoi scarpini PUMA"

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Ultimo commento: "Noi tifosi non conosciamo mai bene un giocatore sotto il profilo umano e personale. Né si può giudicare la vita privata di nessuno tantomeno di un..."
Advertisement

Altro da News