Resta in contatto

Oltre la Lazio

Sylvestre, risponde alle accuse: “Non ho scordato le parole dell’inno: ero solo teso”

Sylvestre, protagonista di una performance non proprio esaltante, ieri sera cantando l’inno d’Italia, il cantante ha risposto su Instagram alle accuse.

Sylvestre, un momento d’emozione che non è passato inosservato a molti telespettatori. Prima del match, il cantante si è esibito cantando l’inno di Mameli, come da prassi. Qualche incertezza di troppo e qualche parola dimenticata hanno scatenato le forti polemiche di molte persone.

Il cantante, però, sul proprio profilo Instagram ha spiegato l’accaduto: “Non sono mai stato così emozionato in vita mia, è stata una cosa incredibile. Vedere uno stadio così vuoto e sentire l’eco che si è creato mi ha bloccato.  Non mi sono dimenticato le parole, sono solo molto sensibile e certe cose mi coinvolgono”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Ultimo commento: "sformavo i suoi scarpini PUMA"

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Ultimo commento: "Noi tifosi non conosciamo mai bene un giocatore sotto il profilo umano e personale. Né si può giudicare la vita privata di nessuno tantomeno di un..."
Advertisement

Altro da Oltre la Lazio