Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Consigli per gli acquisti

Patryck Lanza, il brasiliano erede di Lulic

IL CONSIGLIO DEL FABREGAS: Patryck, il brasiliano erede di Lulic

Il nuovo appuntamento con la rubrica dei consigli per il calciomercato. Oggi c’è Il gioiello della nazionale U17 brasiliana come nuovo terzino sinistro

Si ringrazia per la scheda il sito worldfootballscouting.com

Patryck Lanza dos Reis

Data di nascita: 18/01/2003
Altezza: 178 cm

Non è mai facile giocare da sotto età in una nazionale giovanile brasiliana, sono pochi i talenti che sono riusciti in questa “impresa”. Tra questi vi è il terzino sinistro Patryck, attualmente in forza al San Paolo e autore del gol dell’uno a zero contro l’Italia ai quarti di finale.

Ha un contratto con il San Paolo fino al 2023.

Caratteristiche tecniche e tattiche:

Il suo stile è fatto di scatti e passaggi, abbina una grande facilità di corsa ad una buona tecnica di base, e differentemente dalla maggior parte dei suoi colleghi di ruolo brasiliani, sa svolgere anche una discreta fase difensiva. Ha una notevole progressione palla al piede, spinge con buona frequenza sulla fascia ed ha una buona precisione al momento del cross.

Dotato di notevoli capacità balistiche che gli permettono di essere temibile dalla lunga distanza, pur essendo mancino, ha anche un destro più che sufficiente.

Dotato di una struttura corporea longilinea e filiforme, Patryck ha indubbiamente bisogno di irrobustirsi con qualche muscolo in più, giocatore grintoso ma talvolta troppo irruento.

Farebbe comodo alla Lazio perchè:

Potrebbe essere l’erede di Lulic: sulla fascia sinistra formerebbe una bella coppia di terzini che spingono sulle fasce con Lazzari dalla parte opposta. Si parla ovviamente di un giovane che dovrebbe adattarsi al campionato italiano ma con una valutazione di 3,5 milioni di euro potrebbe essere un buon investimento anche per il futuro.

 

Vieni a votare l’allenatore della top 11 all time biancoceleste:

120 anni di Lazio: quale allenatore per la top 11?

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Consigli per gli acquisti