Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Consigli per gli acquisti

Vasilios Zagaritis, una delle poche note liete del Panathinaikos

Vasilios Zagaritis è il protagonista del nuovo consiglio per gli acquisti. Terzino, classe 2001, è uno dei prodotti più brillanti del vivaio del Panathinaikos.

Si ringrazia per la scheda il sito worldfootballscouting.com

Vasilios Zagaritis

Data di nascita: 20/05/2001
Altezza: 178 cm.
Piede: Sinistro
Ruolo: Terzino sinistro/ esterno di centrocampo
Club: Panathinaikos
Scadenza contratto: 30/06/2021

Vasilios Zagaritis e Sotris Alexandropulos sono le due poche note liete del Panathinaikos in questo inizio di stagione. Il club della capitale greca ha sofferto negli ultimi anni una forte crisi economica e per poter risparmiare sui costi, i dirigenti del “Pana” hanno deciso saggiamente di puntare sui migliori prospetti della loro prolifica academy. Zagaritis ha esordito in prima squadra nel match di coppa di Grecia tra Panathinaikos e Panachaicki: da quel momento il giovane talento ellenico ha fatto da spola tra la prima squadra e l’Under 19, riuscendo ad accumulare con i “grandi” 15 presenze.

Caratteristiche tecniche tattiche:

Zagaritis è un terzino sinistro in possesso di una buona accelerazione palla al piede e di una discreta tecnica di base che gli permette di superare in slancio i suoi diretti avversari nell’uno contro uno. Nel corso della sua pur breve carriera ha dimostrato una buona versalità tattica, disimpegnandosi sufficientemente bene anche da esterno di centrocampo. A livello difensivo ha
dimostrato di avere qualche amnesia di troppo, facendosi trovare fuori posizione in occasione dei cambi di gioco e perdendo un po’ troppo facilmente le marcature. Il tecnico Boloni sta correndo ai ripari, lavorando molto su questo aspetto e i primi risultati cominciano a vedersi.

Farebbe comodo alla Lazio perché:

Alla continua ricerca di un esterno sinistro che possa raccogliere la pesante eredità di capitan Lulic, Zagaritis sarebbe un ottimo prospetto da far crescere. Se dovesse limare i propri difetti e migliorare le sue qualità già visibili, la sua potrebbe essere una valida candidatura per il futuro della corsia mancina biancoceleste.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Consigli per gli acquisti