Resta in contatto

News

La dedica a Paparelli a quasi 40 anni dalla sua scomparsa

La dedica a Paparelli a quasi 40 anni dalla sua scomparsa

Lunedì 28 ottobre ricorrerà il quarantesimo anniversario della tragica scomparsa di Vincenzo Paparelli. Tuttosport intervista Matteo Marani

Ancora pochi giorni e ricorrerà il quarantesimo anniversario della tragica scomparsa del tifoso biancoceleste, Vincenzo Paparelli. Un episodio nero del calcio italiano quello del 28 ottobre 1979 quando un razzo nautico sparato dalla Curva Sud, toglieva la vita al 33enne biancoceleste.

Una settimana fa, il figlio Gabriele aveva rilasciato un intervista a La7. Oggi è Tuttosport che dedica spazio alla ricorrenza con un’intervista a Matteo Marani.

Il giornalista e commentatore di Tuttospost ha dedicato uno speciale che andrà in onda questa sera su Sky Sport Serie A alle ore 20, prima della sfida di Europa League tra Celtic e Lazio.

Un episodio quello dell’uccisione di Paparelli che secondo il giornalista, ha segnato indelebilmente la storia del calcio italiano. Figlio di un periodo storico romano fatto di violenza: era infatti lo stesso periodo degli omicidi di Aldo Moro e Mino Pecorelli oltre che della Banda della Magliana. Non a caso il documentario in onda questa sera prende il nome di “1979 Roma violenta”.

La morte di Paparelli ha rappresentato un momento zero. C’è un prima e un dopo Paparelli. Da quel giorno è definitivamente finita l’epoca del tifo allegro e colorato

Queste le dichiarazioni dell’autore Marani che spiegano il documentario stesso.

Considero molto importante fare cultura attraverso lo sport e ritengo che la ricerca storica sia sempre più necessaria anche in campo sportivo e calcistico. E ho potuto verificare che questo approccio al pubblico piace. Per questa ragione ho voluto narrara la vicenda di Paparelli mostrando un’ampia documentazione storica“.

 

Leggi anche:

La prima pagina del CorSport Roma: “Celtic – Lazio come una finale”

21 Commenti

21
Lascia un commento

avatar
20 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Leonardo Lucaccioni Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Vissuto e visto il film di sky. Certo inserire nel racconto del periodo storico lo scudetto degli anni 80 dell altra squadra mi sembra una forzatura. Purtroppo a sky non riescono mai a fare una cosa fatta bene.

Leonardo Lucaccioni
Ospite
Leonardo Lucaccioni

Hai proprio ragione . A me non e’ piaciuto ha messo insieme troppe cose Moro gli scontri all Università lo scudetto della Roma poi… Ha proprio toppato doveva parlare solo dell’attesa del derby e della morte di Vincenzo .

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

In contemporanea con L’EUROPA LEAGUE…complimenti a SKY eh…?! ????

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

R.I.P.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

???

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

VINCENZO UNO DI NOI <3

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Se la polizia fosse intervenuta prima non sarebbe successo nulla era il terzo razzo! romanista scappato via con l’aiuto della polizia!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

RIPOSA IN PACE fratello LAZIALE

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ricordo benissimo quel pomeriggio, sono entrato nello stadio quando era già accaduto tutto, ma ricordo bene che pur non ancora si sapesse bene tutto, c’era un’aria monto pesante, RIP caro Paparelli.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

❤️?Riposa in pace ?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Io e la mia famiglia eravamo lì e sinceramente con tanto dolore e disappunto abbiamo lasciato lo stadio e ce ne siamo tornati a casa la mia famiglia e sempre e comunque con te

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Grande Vincenzo, è assurdo ciò che ti è capitato, per mano di un cretino!… ?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

io ero lì

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lo ricordo benissimo

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

N.B.lanciato dall’altra parte dello stadio……non dalla curva romanista

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Che str
Non sanno quelli di Sky che la Lazio gioca stasera?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

R. I. P.

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

riposa in pace AMICO SFL

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ciao Vincenzo ❤️

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

?

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Vederlo giocare segnare e Gioie ,per lu e per la Lazio"
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "grazie a Signori sono tifosa della Lazio... non vederlo mai alzare una coppa e festeggiare lo scudetto mi ha sempre lasciato un rammarico.... ..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News