Resta in contatto

News

Cluj – Lazio, Petrescu: “In campionato meritavano 9 punti, Radu leggenda”

Lazio - Cluj, la conferenza di Petrescu e Djokovic alla vigilia

Alla vigilia di Cluj – Lazio, il tecnico romeno Dan Petrescu e il difensore Andrei Burca sono intervenuti in conferenza stampa dal Constantin Radulescu

Lo stadio Constantin Radulescu è pronto a ospitare Cluj – Lazio, la gara che inaugurerà il Gruppo E di Europa League. Il fischio d’inizio è fissato domani alle 18.55 (ora italiana), la diretta tv sarà su Sky.

Alla vigilia della sfida contro i biancocelesti, il tecnico romeno Dan Petrescu e il difensore Andrei Burca sono intervenuti in conferenza stampa.

Petrescu: “Ho studiato la partita contro la Spal”

“Ho studiato molto bene la partita con la Spal, nel primo tempo la Lazio avrebbe potuto segnare tre-quattro gol. Alla fine credo siano calati fisicamente, ho sentivo che faceva molto caldo e diventa difficile per una squadra che ha una certa età. Nelle prime tre partite la Lazio avrebbe meritato nove punti, contro la Roma ha preso quattro pali e con la Samp ha vinto senza problemi. Inzaghi è lì da anni e conosce tutto. Una grande squadra è difficile che perda due partite di seguito, per questo sono molto preoccupato”.

I punti deboli della Lazio? Tutte le squadre li hanno, anche il Barcellona”.

Sull’esperienza da giocatore nel Foggia di Zeman: “Con Zeman si giocava tutti in attacco, è difficile fare come lui. In Romania ho cercato di riproporlo nei primi anni, ma non è stato facile. È un tecnico che stimo molto. Mi piacerebbe un giorno allenare in Italia o in Inghilterra, dove ho fatto bene da calciatore”.

“Formazione? Dobbiamo ancora fare i conti con gli infortuni di Rondon e Vinicius”.

Radu è una leggenda della Lazio, spero che sia rimasto a casa (ride, ndr)”.

Burca: “Girone da Champions, vorrei rivedere Radu in nazionale”

“Tutti conoscono la Lazio, una squadra di valore e di tradizione. Speriamo di rappresentare al meglio la Romania e di disputare una grande partita”.

Questo girone assomiglia alla Champions League, considerato il valore delle squadre. Sarà difficile. La Lazio è molto forte, vuole arrivare in Champions. Il Celtic l’abbiamo già incontrato e il Rennes è riuscito a vincere anche contro il PSG”.

“Li ho studiati molto, anche in video. Immobile, Correa, Caicedo sono tutti giocatori forti”.

Radu è un difensore molto forte, sarebbe bello rivederlo in nazionale. Il fatto che sia alla Lazio da oltre dieci anni è qualcosa d’importante”.

Cluj - Lazio, Dan Petrescu e Andrei Burca

 

Leggi anche le conferenze di Simone Inzaghi e Bastos:

Lazio, parla Inzaghi: segui la conferenza del tecnico biancoceleste da Cluj

Lazio, Bastos in conferenza: le parole del difensore da Cluj

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Stessa tattica dei romanisti e dei ferraresi ci danno favoriti , cosi allentiamo la tensione e ce lo schiaffano…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

attenzione…….cominciano così poi in campo ce” pistano “……FORZA RAGAZZI BISOGNA LOTTARE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’elogio della SCARSITUDINE!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tira aria di cetriolo senza lubrificante! Occhio soprattutto ai tifosi che andranno

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Ricordo bene quei giorni e inoltre Pablito e' sempre stato umile, equilibrato, rispettoso. Una di quelle persone che rispetti profondamente anche se..."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News