Resta in contatto

Approfondimenti

Lazio, cosa manca alla squadra? La risposta di 5 giornalisti

Brutta notizia in casa Lazio: out Radu, rischia 20 giorni di stop

Lazio, secondo appuntamento con le opinioni di 5 giornalisti scelti per commentare alcuni temi: oggi si parla delle mancanze della rosa

Secondo appuntamento con le opinioni di 5 giornalisti vicini al mondo Lazio, scelti per commentare i temi più caldi. Dopo aver parlato ieri del calciomercato estivo, oggi gli abbiamo chiesto di rispondere alla seguente domanda: “Cosa manca alla Lazio?”.

Daniele Rocca (Il Tempo, Radio Incontro Olympia)

“Manca sicuramente qualcosa. Volendo vedere il bicchiere mezzo vuoto, addirittura un calciatore per ruolo. Manca un terzo centrale a sinistra, un’alternativa a Radu potenzialmente titolare il prossimo anno. Un vice Leiva in mezzo al campo, al posto di Badelj, sperando che Berisha possa rivelarsi un sostituto degno di Luis Alberto. E poi sarebbe servito un attaccante: dal mio punto di vista più simile a Correa che a una prima punta fisica di peso”.

Elmar Bergonzini (Radiosei, La Gazzetta dello Sport)

“Ci sono dei buchi evidenti in rosa. Da anni la difesa è il reparto debole e non è stato sistemato: nelle prime due giornate di campionato è sceso in campo lo stesso terzetto dell’anno scorso. In attacco poi manca qualcosa, basti pensare che sempre nei primi 180′ Inzaghi non ha fatto un cambio offensivo. Se contro la Sampdoria non ne hai avuto bisogno, contro la Roma probabilmente ti sarebbe servito. Ma per la verità da gennaio, da quando è stato promosso Correa titolare, la Lazio non ha più un cambio del genere”.

Luca Capriotti (Calciomercato.com)

“La coperta è corta, non è completa. Penso a un eventuale sostituto di Leiva, ruolo in cui bisognava investire. Si pensava potesse essere Cataldi ma non può esserlo. A Genova ha giocato Parolo, che ha altre caratteristiche. In attacco è rimasto Caicedo, che nel caso rinnovo non ha fatto una bellissima figura. Voleva giocare invece rimarrà a fare la riserva di Immobile. Avrei preferito prendere un attaccante giovane, che avrebbe avuto anche il tempo necessario per adattarsi”.

Valerio Cassetta (Il Messaggero)

“Un attaccante, sia a livello numero per avere più scelta sia a livello tecnico per avere un’alternativa di gioco con caratteristiche diverse da Immobile e Correa. Con l’uscita di Wallace, forse anche un difensore”.

Marco Calabresi (DAZN, Corriere della Sera)

“Con una punta in più in aggiunta a Immobile e Caicedo, il mercato “molto positivo” sarebbe stato eccellente. Si poteva provare a rinforzare il reparto offensivo con un altro attaccante, anche perché le occasioni (Llorente) c’erano, e perché lo scorso anno sono mancati soprattutto i gol di Immobile”.

 

Leggi anche:

Formello, amichevole con la Primavera: tripletta per Adekanye

23 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pure durante la sosta di campionato fate domande assurde? Un po di pace per la Lazio sembra non volete darla. Non siamo la Juventus ma neanche una squadra scarsa.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mancano tifosi degni di questo nome!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Cosa manca per quale obiettivo ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un presidente degno di questo nome…….
LOTIRCHIO VATTENE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Le nostre ambizioni saranno dal quarto all’ottavo posto e la Coppa Italia che a nessuno delle grandi squadre interessa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Tanto con questo che abbiamo non potremmo mai ambire a qualcosa di importante mettetevelo in testa tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ci manca un presidente che abbia voglia di investire

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Vediamo se hanno il coraggio di dire, che manca un presidente ambizioso e una società votata alla crescita e non alla mediocrità!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Manca una societa che a voglia di crescere sempre forza lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Le ambizioni da grande

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un laterale sinistro simile a lazzari qualche rincalzo all altezza e un portiere che fa il suo para quello che deve parare e fa poche cavolate con i piedi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

I tifosi allo stadio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Manca che la rosa non è completa e la panchina non è all’altezza per i cambi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Personalmente direi una punta d’area. Lazzari tanti cross in mezzo, ma per chi?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Manca un vice Lazzari e una punta di peso che segni!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il presidente!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma che ci fate a fare le domande o che fate parlare ai giornalisti che dicono ciascuno la loro opinione voi lo dovete dire a Lotito e Tare che mancono questi giocatori

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un presidente intento a fare grandi acquisti..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Manca qualche riserva di livello per far rifiatare i titolari che rischiano di arrivare bolliti a primavera

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

manca tanto forza Lazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Credo manchi una punta forte di testa da inserire a partita in corso, quando c’è da scardinare una difesa molto chiusa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si, come no, Schick, Nzonzi e Juan Jesus avrebbero portato titUli…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La fortuna

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Approfondimenti