Resta in contatto

Oltre la Lazio

Ricordate Mark Fish? L’ex laziale non ha sempre vissuto una vita facile

Mark Fish

Mark Fish ha giocato nella Lazio nel 1996/97 e ora collabora con il Sudafrica. Ma negli ultimi anni ha affrontato rapine, divorzi e problemi di salute

I più giovani tra i tifosi biancocelesti potrebbero non ricordarlo: per tutti gli altri Mark Fish rimane uno di quegli acquisti quasi mitologici, una meteora nella storia laziale che – a distanza di oltre vent’anni – ispira comunque nostalgia.

Nel 1996 fu il primo calciatore sudafricano a militare nella nostra Serie A, un’ulteriore limite superato dall’allora Lazio di Cragnotti. Non fu un colpaccio: arrivato dagli Orlando Pirates per 2,6 miliardi di lire, a Roma il difensore classe 1974 avrebbe collezionato appena 17 presenze (e un gol all’Hellas Verona), prima di prendere la via dell’Inghilterra.

Partecipa anche lui alla Coppa d’Africa

Oggi, Mark Fish collabora con la Nazionale del proprio Paese: è uno degli assistenti del ct Stuart Baxter e, insieme ai Bafana Bafana, sta partecipando in questi giorni alla Coppa d’Africa in Egitto. Non tutti sanno però le numerose e travagliate vicissitudini che l’ex centrale ha dovuto affrontare nel corso degli ultimi anni.

Le rapine subite in casa

Qualche tempo fa, ci ha pensato la rubrica del Sun Sport “What happened next” (“Cosa è successo dopo”) a ripercorrere la vita, non sempre in discesa, di Fish. A cominciare dalle due rapine in casa, subite nel 2005 e nel 2008. La prima, mentre si trovava ancora a Londra: una gang, specializzata in furti ai personaggi famosi e benestanti, piombò a casa sua mentre Mark dormiva insieme all’ex moglie e ai figli. La seconda avvenne invece in patria, a Pretoria, con cinque uomini che fecero irruzione in casa armati anche di AK-47.

I divorzi, i problemi cardiaci e la bufala sulla sua morte

Appena un anno più tardi, Fish affrontò anche la separazione dalla moglie Loui: nel 2012, l’ex modella avrebbe pubblicato un’autobiografia in cui non dipingeva l’ex calciatore come il prototipo del marito ideale (versione rigettata al mittente dal diretto interessato). Anche la successiva relazione con Salomé Janse van Rensburg non è andata a buon fine: coppia infranta dopo dieci mesi dalle nozze.

Nel 2014, l’ex difensore della Lazio si è poi ritrovato ad affrontare un attacco cardiaco: un problema che si è rivelato fortunatamente di lieve entità e da cui Mark si è ripreso immediatamente. Una disavventura che ha comunque ispirato, due anni più tardi, una bufala online sulla sua presunta morte. La vita per Fish, una volta conclusa la carriera da calciatore, non è stata facilissima.

 

Leggi anche:

La nostra intervista a Nobuto, aquilotto che racconta la Lazio in Giappone

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da Oltre la Lazio