Resta in contatto

News

Panchina Lazio, Gattuso: “La voglia c’è ma un club deve sceglierci”

Panchina Lazio, Gattuso: "La voglia c'è ma un club deve sceglierci"

Chi siederà sulla panchina della Lazio è ancora un mistero irrisolto. Mentre si attende l’ennesimo incontro fra Lotito e Inzaghi, Gattuso commenta

La panchina della Lazio è ancora in bilico. Fra il patron Lotito che vorrebbe aver già chiuso questo capitolo e Inzaghi che prende tempo, da qualche giorno è spuntato il nome di Rino Gattuso come possibile sostituto.

Secondo Sky Sport nei prossimi giorni potrebbe esserci l’ennesimo incontro fra il presidente e il mister piacentino. Ma mentre si attende per una possibile fumata bianca, la società biancoceleste sta pensando a chi potrebbe sostituire Inzaghi qualora andasse via. Fra i nomi accostati alla Lazio c’è anche quello di Rino Gattuso, ormai ex allenatore rossonero.

Quest’ultimo è intervenuto questo pomeriggio ai microfoni di Sky Sport per parlare proprio del suo saluto al Milan e della sua voglia di continuare ad allenare. Queste le sue parole:

“Non voglio parlare di soldi. Nella mia storia con il Milan non possono entrare i soldi. Quando c’è di mezzo il cuore e i sentimenti non mi piace che la storia venga cavalcata. Il Milan mi ha dato tanto, io molto meno e non voglio essere elogiato per un gesto che reputo normale”.

“La voglia c’è, come ho già detto una settimana fa. Siamo un gruppo di lavoro e le decisioni le devo condividere. In questo momento la nostra idea è proseguire e continuare a fare quanto fatto negli ultimi anni. È necessario però che un club ci scelga, non siamo solo noi a dover decidere”.

 

Leggi anche:

Lazio, il Pagellone dei tifosi: il vostro numero 1 della stagione è Acerbi!

 

Già finito il Mondiale U20 per Pedro Neto: Portogallo eliminato

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gattuso fà per NOI!!!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News