Resta in contatto

News

Lazio, le novità sul piano di rientro in gruppo di Milinkovic

Milinkovic verso la panchina nella sfida contro il Bournemouth

La Lazio aspetta il rientro di Sergej Milinkovic-Savic: il centrocampista serbo scalpita per tornare a pieno ritmo per la finale di Coppa Italia

La Lazio è uscita dalla sfida con l’Atalanta con tanti dubbi, soprattutto in vista della finale di Coppa Italia del 15 maggio. Un appuntamento a cui non vuole mancare Sergej Milinkovic-Savic: il serbo è fuori da quasi due settimane per la doppia distorsione a ginocchio e caviglia destri, riportata nella semifinale vinta contro il Milan.

Nell’articolo a firma del nostro direttore Giulio Cardone, la Repubblica fa il punto sul piano di rientro del numero 21 biancoceleste: oggi sono previsti gli esami decisivi. Nel caso in cui – spera Simone Inzaghi – dovesse arrivare il via libera dello staff medico, Sergej comincerebbe il lavoro differenziato a Formello. L’obiettivo è quello di riuscire a convocare Milinkovic per la trasferta di sabato a Cagliari. Al momento la prospettiva più plausibile è che – nella finale contro l’Atalanta – il classe ’95 parta dalla panchina.

 

Leggi anche:

Lazio, i cross vincenti sono un’eccezione: è penultima in A

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News