Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Milan-Lazio, Gattuso rimprovera Bakayoko e Kessié

Lazio, Gennaro Gattuso

Milan-Lazio, Gattuso avrebbe ripreso Bakayoko e Kessiè per il comportamento tenuto a fine partita e per i messaggi sui social

Un Milan-Lazio, soprattutto per via del gesto di Bakayoko e Kessié con la maglia di Acerbi.  Gennaro Gattuso, secondo le indiscrezioni che giungono dalla pancia di San Siro, avrebbe rimproverato i due centrocampisti per il comportamento tenuto a fine partita. I messaggi rivolti ad Acerbi – oltretutto ex rossonero – e tutte le conseguenze generate nel giro di pochi minuti non sarebbero affatto andati giù a Rino.

In conferenza stampa, come riportato da MilanNews.it, lo stesso tecnico rossonero ha dichiarato:

Bisogna chiedere scusa, queste cose non si fanno. Si smanetta troppo e un professionista deve usare meno possibile i social network e concentrarsi a fare un’ora di allenamento in più piuttosto che stare 4-5 ore sui social“.

 

Leggi anche:

Milan-Lazio, Bakayoko su Acerbi: “Il mio un gesto scherzoso” (FOTO)

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Gattuso è onesto il comunicato stampa della società ridicolo…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Gesto scortese e superficiale. Non è la maglia di uno qualunque, ma di un esempio di vita per tutti…non pensarci è un limite cognitivo. Poco spessore. Difenderli è un limite sportivo. Sempre poco spessore…crescere dovrebbe essere l’obiettivo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Smettetela di offendere, non si risolve niente usando un linguaggio volgare!!! Peraltro Gattuso è stato il primo a riprendere i due, obbligandoli a chiedere scusa!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Tre giornate, ed è anche poco

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Vergogna VERGOGNATEVI ADESSO SQUALIFICA ALMENO TRE GIORNATE SE ERA SUCCESSO ALLA LAZIO ERA SUCCESSO IL FINIMONDO???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Caro Gattuso se sei un uomo è sprattotto sei stato un atleta riprendi i tuoi giocatori dai brutti gesti che hanno fatto è dalle parole dette in settimana in fondo non siete stati superiori a nessuno siamo stati sfortunati perché nel primo tempo potevamo chiudere la partita però non ce la prendiamo con nessuno quindi basta creare odio che poi accadono brutte cose

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

grande gattuso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Aspettiamo ora squalifica

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Rocchi…No?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Nella foto gattuso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Gattuso se ciai le palle come sembra non li devi far giocare più.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

Ma che parliamo a fa la testa bisogna cambiare vergogna

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile torna al gol e accorcia su Baggio nella classifica all time

Ultimo commento: "Sevede che è bravo a segnalli, voi manco quelli."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il migliore di tutti i tempi"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Pensa Rita io c'ero ,poi rivedendo in televisione ho capito perchè non ha esultato,per rispetto della sua ex squadra il Foggia ,Grande Uomo mi escono..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News