Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Calendario, il retroscena sul recupero di Lazio-Udinese

Data del recupero

Era previsto per il 10 aprile il recupero di Lazio-Udinese. Ieri pomeriggio, invece, la lega ha cambiato i piani e spostato di una settimana la data. Ma c’è un motivo dietro…

Il prossimo mese sarà senza respiro per la Lazio. Oltre agli impegni di campionato e alla semifinale di ritorno di Coppa Italia con il Milan, ci sarà da recuperare la partita con l’Udinese.

Come tutti sanno, il match era previsto il 24 febbraio, ma fu spostata per via dell’impegno della Lazio nei quarti della coppa nazionale. La data che inizialmente sembrava più probabile per giocare il recupero era quella del 10 aprile. Nell’incastro di calendario, cadeva pochi giorni prima del big match della Lazio a San Siro contro il Milan, previsto come anticipo serale di sabato 13 alle 20:30.

I biancocelesti avrebbero avuto in questo modo, considerando i tempi per la trasferta, solo due giorni scarsi per prepararsi al delicato e decisivo impegno. Così la società biancoceleste ha inizialmente chiesto lo spostamento proprio di questa partita. Tuttavia, per esigenze televisive (sarà un’esclusiva DAZN) tale spostamento non è stato possibile. A quel punto, cercando di venire incontro alle legittime richieste della Lazio, la Lega Serie A ha chiesto all’Udinese se andasse bene per loro spostare di una settimana la data del recupero.

Visto che i friulani dovranno venire in trasferta all’olimpico, non era scontata la loro risposta positiva. Ma, senza particolari questioni, la società di Pozzo ha acconsentito allo spostamento e così si è arrivati definitivamente al 17 aprile.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Quella splendida maglia Umbro e quel numero 11 sulla schiena. Ricordi indelebili della mia adolescenza. Beppe per sempre nel mio cuore."

Immobile da record: superato Inzaghi in Europa

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News