Resta in contatto

Casa Lazio

Lazio, l’allenamento della vigilia: Correa più di Caicedo

Vigilia di derby in casa Lazio. Dopo la conferenza di Inzaghi, la squadra si è ritrovata in campo per l’allenamento di rifinitura.

Sembrava dovesse essere Luis Alberto-Correa il grande ballottaggio in vista del derby per la Lazio. Ma durante le prove tattiche della vigilia, lo spagnolo viene provato come intermedio e probabilmente domani verrà schierato a gara in corso. Il vero rebus, quindi, diventa quello per l’attacco, con Correa in vantaggio su Caicedo. Durante l’allenamento Inzaghi ha provato l’ex Espanyol in coppia con Immobile, anche se al momento rimane favorito l’argentino, il primo a muoversi vicino a Ciro nel pomeriggio a Formello. Questo sarà l’unico dubbio che accompagnerà il tecnico fino a domani mattina, quando dopo il risveglio muscolare lo scioglierà.

Cambia la gerarchia a destra

Romulo per Marusic come quinto di destra. Ecco un’altra indicaizione che arriva dal quartier generale della Lazio. Il brasiliano, titolare anche martedì col Milan, sembrerebbe aver convinto Inzaghi. Il montenegrino non è neanche al top della forma, con alcuni problemi fisici accusati in settimana.

Luiz Felipe e Wallace non forzano

La difesa a 3 sarà composta da Bastos, Acerbi e Radu (assente per squalifica in Coppa Italia). Il rientro dell’angolano ha permesso così a Luiz Felipe e Wallace di continuare il proprio programma di recupero, senza forzare i tempi e aumentare il pericolo di ricadute. Difficilmente ci saranno domani, così come i lungodegenti Lukaku e Berisha.

Probabile formazione

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Romulo, Parolo, Leiva, Milinkovic, Lulic; Correa, Immobile.
Allenatore: Simone Inzaghi.

Infortunati: Berisha, Lukaku, Wallace;

Squalificati: –

Diffidati: Badelj, Leiva, Immobile, Luis Alberto;

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Casa Lazio