Resta in contatto

News

Derby, Inzaghi in conferenza: “Ci vorrà un grande cuore!”

Lazio, Simone Inzaghi

Derby, le parole di Simone Inzaghi alla vigilia della stracittadina con la Roma.

Vigilia del derby, Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal centro sportivo di Formello. Leggi con noi le dichiarazioni del tecnico della Lazio.

“Gap in classifica da recuperare”

“Una partita importantissima, che sappiamo quanto conti in questa città. Conta tantissimo per i nostri tifosi, per noi, per la nostra classifica. Abbiamo questo piccolo gap da recuperare”.

“Testa, gambe e soprattutto un grande cuore”

“Si deve fare un’ottima partita, con grandissimo rispetto per la Roma. Ma non dobbiamo avere paura e non dobbiamo temere nessuno. Giocando da Lazio, sapendo che lo stadio sarà quasi interamente nostro e che i tifosi ci spingeranno, dovremo usare testa, gambe e soprattutto un grande cuore”.

“Dobbiamo valutare alcuni giocatori”

“Ho ancora qualche punto interrogativo. Martedì sera è stata una gara dispendiosa, dobbiamo valutare alcuni giocatori rientrati da poco come Immobile, Parolo, Luis Alberto, Milinkovic e Bastos. Stanno tutti abbastanza bene, vediamo oggi e domattina come hanno recuperato”.

“Immobile tornerà a segnare al più presto”

“Mancano i gol, ci ha abituato tutti con una media straordinaria. Ha avuto uno stiramento a Frosinone, vorrebbe sempre esserci. Ha quasi recuperato del tutto dal problema muscolare, tornerà al più presto a segnare, speriamo già a partire da domani sera”.

“Luis Alberto da valutare”

Luis Alberto contro il Siviglia ha avuto un problema muscolare, è rientrato molto in fretta. Si è allenato discretamente, non ancora benissimo. Martedì ha stretto i denti ed è entrato bene, si sta allenando per mettersi alla pari e dovrò valutarlo.

“Pressioni su entrambi”

“Le pressioni sono su entrambe le squadre, è una gara da non sbagliare. Conosciamo il valore del derby, lo stiamo preparando bene. Servirà tantissima attenzione, dovremo fare ancora meglio di martedì sera”.

“Avrei voluto una settimana intera per prepararla”

“Avrei voluto anche io una settimana intera per preparare la gara. Abbiamo disputato con grande piacere la gara di Coppa Italia, dobbiamo prenderci la prestazione rispetto al risultato. Dovremo recuperare le energie mentali e fisiche”.

“Abbiamo dimostrato di poter stare con le altre grandi”

“Abbiamo perso a Genoa, quella con l’Udinese è stata spostata. Abbiamo un po’ di ritardo, ma non avendo infortuni abbiamo dimostrato in questi tre anni di saper stare in contatto con queste grandi squadre”.

“Più cattiveria sotto porta”

“Dovremmo preoccuparci di più se non ci fossero le occasioni da gol. È un dato di fatto che stiamo segnando di meno nell’ultimo mese e mezzo, dobbiamo lavorare di più e metterci più cattiveria. Lo scorso anno siamo stati il miglior attacco d’Europa, con il supporto di tutti, non solo degli attaccanti”.

“Zaniolo sta facendo bene”

“Zaniolo sta facendo bene, si sta meritando tantissimi elogi e sta facendo grandi cosi per un ragazzo così giovane, in una piazza così esigente come la nostra”.

Su Marusic

“Marusic ieri si è allenato bene, vedremo gli ultimi allenamenti. Valuterò chi mi darà più garanzie tra lui e Romulo”.

“C’è fiducia dopo il Milan”

“Siamo una grande squadra, adesso abbiamo qualche punto di ritardo, ma senza infortuni non ci sarebbe stato e non saremmo usciti dall’Europa League. Piano piano stiamo recuperando una parte dei giocatori, c’è fiducia dopo la prestazione messa in campo martedì. Vogliamo dare una grandissima soddisfazione ai nostri tifosi”.

“Vincere per i tifosi”

“Vogliamo tornare a vincere in casa, sappiamo cosa rappresenta questa partita per i nostri tifosi, ci hanno aiutato per tutti i 90 minuti con il Milan e vorrei ringraziarli. Abbiamo pochi debuttanti nel derby, cercheremo in queste ultime ore di prepararla nei minimi particolari per far sì che sia una grande serata”.

“Pippo un tifoso in più”

“Mio fratello è stato a Roma tutta la settimana per stare con i suoi nipoti, è l’unico zio da parte mia che hanno. Domani si fermerà e avremo un tifoso in più per tutta la nostra gente”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News