Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Serie A, Calcio e Finanza: “Anche Rai e Mediaset interessate ai diritti tv”

Coronavirus, in corso un nuovo consiglio di Lega straordinario

Serie A, Rai e Mediaset in corsa per i diritti tv, se il prossimo bando aprirà anche alla trasmissione di partite in chiaro.

Secondo quanto riportato da Calcio e Finanza, se il prossimo bando per i diritti tv della Serie A, che potrà coprire dai 3 ai 5 anni, permetterà anche la trasmissione di gare in chiaro, allora anche Rai e Mediaset saranno in corsa. Si tratterebbe di un’ipotesi che non dispiacerebbe al governo Meloni. Delle 2 emittenti televisive citate, quella di Fininvest pare che abbia già pronti ben 200 milioni di euro per il prossimo bando, se sarà possibile la trasmissione in chiaro delle gare di Serie A.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
DajeSSL1900
DajeSSL1900
1 anno fa

Dazn, Sky, Rai o Mediaset…chiunque si aggiudichi i diritti TV, di una cosa possiamo fin d’ora stare certi: il loro “top commentator” sarà riommico (Pardo, Rimedio, Caressa,…)
Combinazione o m@fia?
Com’è che diceva “Quélo”…?

Val
Val
1 anno fa

Offerte pari a meno della metà dell’attuale contratto con Sky e DAZN (500 milioni).

Un grosso ridimensionamento aspetta i club di Serie A che non hanno alle spalle una copertura finanziaria diversa dai soli diritti TV.

Fabrix
Fabrix
1 anno fa
Reply to  Val

Attualmente, caro Val perchè mancano due anni alla scadenza. Vedrai come magicamente andranno a lievitare le proposte (se ovviamente non ci arriva qualche missile serio in testa, beh allora, game over)

Val
Val
1 anno fa
Reply to  Fabrix

Credo che invece si andrà proprio verso offerte più basse per la Serie A.

All’estero credo abbia poco appeal, non a caso si fanno avanti RAI e Mediaset.

La pirateria comunque resta un fattore importante nel nostro paese (non a caso l’idea di trasmettere anche partite in chiaro e quindi con inserzioni pubblicitarie e parte del costo garantito dal canone per la RAI).

La prospettiva di una Juventus deferita in Serie B dalla giustizia sportiva è comunque una possibilità, e quello è il club con più tifosi in tutta Italia, significa minor bacino d’utenza.

Staremo a vedere, ma se così fosse, chi ne risentirà saranno ovviamente i club in A che non hanno risorse aggiuntive e quelli gestiti da fondi monetari statunitensi.

Ruggero
Ruggero
1 anno fa

Siamo un popolo di PECORE,questa è l’Italia che ci meritiamo,i nostri Padri,i nostri Nonni hanno lottato,ci hanno liberato,dato tutto e noi stiamo distruggerndo l’Italia,oltre che quotidianamente nella vita di tutti i giorni anche nello sport,eravamo una potenza Mondiale del Calcio,con una dirigenza senza Onore siamo diventati come l’Albania,un bambino di 12 anni non ha mai visto una partita dell’Italia ai Mondiali,nessuno si dimette,le regole non cambiano,fanno passare tutto come fosse normale ma le loro poltrone non le lascia nessuno.

Fabrix
Fabrix
1 anno fa

Ecco spiegato il no a Lotito. A meno che il nostro non presenti ‘attori’ (non importa se old) con proposte più ghiotte monetariamente parlando. Tutto sulle spalle di noi cittadini/utenti. Potenza del regime demo(pluto)cratico

Articoli correlati

Lazio - Hellas Verona si giocherà sabato 27 aprile alle 20:45...
La Lazio riacciuffa i granata in extremis grazie a Candreva ...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio