Resta in contatto

Nostalgia Chinaglia

Il tacco di Socrates: “Il mio derby, da Nanni ad oggi…”

Zio Luciano passa a prenderci di ritorno dallo stadio. Corriamo in pasticceria per comprare le pastarelle e poi veloci a casa sua.

Alle 19:00 c’é in TV la registrazione di un tempo della partita più importante della giornata. Arriviamo in tempo. La TV a valvole impiega qualche minuto per entrare in funzione e poi tutto pronto: !2 novembre 1972, Roma-Lazio 0-1, la bomba di Nanni.
É il primo ricordo vivo che ho del derby, una partita che da allora non é mai finita.

Perché il derby non finisce mai. La partita è solo una tappa di un viaggio che scorre all’infinito tra quello che la precede e quelle che la segue. In questo andare, ad ogni fermata aggiungiamo in valigia ricordi, paure, gioie, lacrime e sorrisi, gli sfottó subiti e resi, le attese, i gol, le scenografie, le speranze, le delusioni…gli incontri e gli abbandoni.

Roma nasce da un fratricidio, siamo figli di una lotta familiare, ci portiamo dentro questo DNA, inconsapevolmente. Vivendo in Brasile pensavo la tensione si attenuasse..mera speranza. Sono qui agitato, nervoso, preoccupato, insopportabile, aspettando questo derby che non finisce mai.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Gli vorrò per sempre bene, il il mio idolo calcistico, il grande, l'insuperabile Beppe Gool, e segna sempre lui e segna sempre lui, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."

Immobile da record: Ciro stacca Quagliarella e punta la top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Unico solo intramontabile Ciro! Grazie di esistere"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da Nostalgia Chinaglia