Resta in contatto

News

Lazio, Lotito e l’accusa di ingiuria a Di Canio: risarcimento per l’ex attaccante

Lazio, Lotito cerca la pace con i calciatori sul fronte stipendi

Il Tribunale ordinario di Terni, sezione civile, ha condannato il presidente della Lazio, Claudio Lotito, a risarcire l’ex capitano dei biancoazzurri, Paolo Di Canio, della cifra di 30mila euro per averlo ingiuriato.

La vicenda è legata alle frasi rivolte all’ex attaccante in un programma televisivo del 13 marzo 2011 ed ha avuto anche un trascorso penale. Nel corso della trasmissione Di Canio aveva definito esagerata la cifra pagata dalla società per il giocatore Mauro Zarate, 37 milioni di euro. “Lei dice cose totalmente false… pensi a fare il giocatore e a non parlare di analisi economiche, visto che non è informato e non sa quello che dice…”, erano state le frasi ritenute diffamatorie da Di Canio nella risposta di Lotito. In primo grado, a maggio 2015, Lotito era stato assolto a Terni, sentenza impugnata dalla Procura generale e dallo stesso Di Canio, parte civile con l’avvocato Gabriele Bordoni del foro di Bologna. Poi la Corte di Appello di Perugia aveva parzialmente riformato la decisione di primo grado e, riqualificando il fatto come ingiuria, aveva assolto Lotito, perché il fatto non era più previsto dalla legge come reato. Di Canio, quindi, si era rivolto al giudice civile per ottenere il risarcimento del danno. “Dopo 10 anni si chiude una vertenza che non ebbe fine in sede penale – ha spiegato Bordoni – a causa dell’intervenuta depenalizzazione del reato, ma già in quel contesto era emersa la realtà dei fatti. La sentenza di oggi del Tribunale civile di Terni ha ricostruito nei minimi dettagli l’accaduto, comprendendone la gravità di conseguenze che ne vennero per Paolo Di Canio e stabilendone il giusto risarcimento”, ha concluso il legale. (ANSA).

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

10 processi e 10 persi!!!! Ammazza è popo forte sto gentile eh?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Di Canio dovrebbe pensare alle accuse piu’ pesanti di Gottardo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

L’avvocato Gentile non perdona…OPS 🤭

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Di canio sarebbe Laziale? Ma per favore… Stava bene a fare il gagliardetto alla juve.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Facessero tutti pace con il cervello prima dicono poi non è così…… Quardate cosa sta succedendo con il vaccino prima si..

Poi no. Poi si poi sospeso astrazeneca questo è quello che avviene in italia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

E come te sbagli,ne vincesse una 😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Pure questa, siamo in media

Ruggero
Ruggero
29 giorni fa

Non vince mai una causa….. Tanto paga la lazio

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News