Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “Bayern? E’ un premio che ci siamo guadagnati. Lavoriamo sui 180′ “

Lazio, le parole del tecnico biancoceleste in conferenza stampa

La Lazio si prepara alla sfida di domani sera contro i campioni in carica del Bayern Monaco valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Oggi in conferenza stampa ha parlato il tecnico Simone Inzaghi:

OTTAVO – “Sarà una bellissima emozione, un coronamento di 5 anni di lavoro con un gruppo meraviglioso, un percorso lungo e difficile. Giocheremo con l’umiltà e la giusta spensieratezza. Ho una squadra che saprà affrontare questo tipo di partite”.

BAYERN MONACO – “Loro sono appena diventati campioni del mondo e sono campioni d’Europa. Vengono da un pareggio ed una sconfitta, ma prima c’erano 5 vittorie. Giocherò sui punti di forza della mia squadra e non sui loro punti deboli”

KLOSE – “Mi fa piacere rivederlo, è da tanto che non lo vedo. E’ stato un calciatore importante nel mio primo anno, era molto disponibile. Mi hanno parlato bene di lui anche come allenatore”.

SPOGLIATOIO – “Sappiamo da tanto che prima o poi sarebbe arrivata una partita del genere. Fino a ieri eravamo concentrati sulla Samp, ora tocca a loro. Il Bayern è una ciliegina sulla torta che ci siamo meritati in questi anni. Noi faremo il massimo come abbiamo sempre fatto”.

POST PARTITA – “Noi vogliamo fare una partita che ci consenta di restare aggrappati alla qualificazione. Loro sono ingiocabili, spesso però abbiamo vinto partite nelle quali eravamo sfavoriti. Dobbiamo dare il nostro meglio in tutti e 180 minuti”.

LEWA VS IMMOBILE – “Sono i due attaccanti al momento più forti in circolazione. Ciro è la Scarpa d’Oro, Robert avrebbe vinto il Pallone d’Oro se avesse avuto la possibilità. Sarà una bella sfida tra le due squadre, indipendentemente da questo duello”.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da News