Resta in contatto

Rubriche

Fantacalcio: i consigli della 13^ giornata

Lazio - Inter, Luis Alberto

FANTACALCIO: L’ANGOLO DEDICATO AI FANTALLENATORI

In Italia, da diversi anni, sta spopolando un gioco parallelo a quello del calcio: il Fantacalcio.
Il meccanismo è molto semplice: ad inizio anno i presidenti delle fantasquadre si riuniscono e partecipano ad un’asta, con budget limitato, per acquistare i calciatori che formeranno la propria rosa. I giocatori possono provenire da tutte le squadre che partecipano alla serie A, fino al raggiungimento di 3 portieri, 8 difensori, 8 centrocampisti e 6 attaccanti.
Ogni giornata si schiera la propria formazione, con i moduli più famosi, e in base al voto che il calciatore riceve il giorno dopo dalla redazione di Fantagazzetta, si arriva ad un punteggio che ne determinerà la vittoria, la sconfitta o il pareggio. In aggiunta al voto ci sono bonus (gol, assist, rigore parato, imbattibilità) o malus (ammonizione, espulsione, gol subito, rigore sbagliato).

I CONSIGLI PER LA 13^ GIORNATA

La nostra rubrica vi consiglierà chi schierare e chi evitare in base alla partita in programma, tenendo in considerazione molti fattori determinanti.

  • FIORENTINA-HELLAS VERONA
    Prandelli ritrova Biraghi a tempi di record e lo schiererà dall’inizio insieme a Caceres, Milenkovic e Pezzella. Pulgar e Amrabat in diga, con Castrovilli, Bonaventura e Ribery alle spalle di Vlahovic.
    Juric perde Barak per tre turni, in avanti ci saranno Salcedo, Zaccagni e Colley. Sulle fasce ci saranno Lazovic e Faraoni, con Tameze e Ilic in mezzo. In difesa ci saranno Dawidowicz, Magnani e Lovato avanti a Silvestri.
    DA METTERE: Castrovilli, Ribery; Colley, Zaccagni
    DA EVITARE: Caceres; Salcedo

 

  • SAMPDORIA-CROTONE
    Reintegrato Candreva, dovrebbe partire dall’inizio con Damsgaard a sinistra, Ekdal e Thorsby a centrocampo, in avanti Verre e Quagliarella. In difesa ancora Augello, Tonelli, Yoshida e Bereszinsky.
    Stroppa continua a puntare su Simy e Messias in avanti. In regia Petriccione con Molina e Enrique ai suoi lati, Reca e Pereira esterni. In difesa, avanti a Cordaz, Magallan, Marrone e Luperto.
    DA METTERE: Damsgaard, Quagliarella;Molina, Simy
    DA EVITARE: Tonelli; Marrone

 

  • PARMA-JUVENTUS
    Liverani recupera Kucka dall’infortunio. In difesa conferma per Iacoponi, Osorio, Alves e Gagliolo; con lo sloveno ci saranno Kurtic ed Hernani, Karamoh a supporto di Gervinho e Cornelius.
    Pirlo non convoca Dybala, in avanti Morata-Ronaldo. Chiesa e Kulusewski sulle fasce, con Bentancur e McKennie in mezzo. Difesa con Danilo, Bonucci, De Ligt e Sandro. In porta Szczesny
    DA METTERE: Kucka, Gervinho; Kulusewski, Morata
    DA EVITARE: Osorio; Chiesa

 

  • TORINO-BOLOGNA
    Giampaolo perde Singo a destra e punta su Vojvoda, al centro N’Koulou e Bremer, con Rodriguez a sinistra avanti a Sirigu. Linetty, Rincon e Gojak in mezzo, con Lukic a supporto di Belotti e Bonazzoli.
    Miha ancora con Da Costa in porta, a sinistra ci sarà Denswil; Medel e Svanberg in mediana, Vignato, Soriano e Barrow dietro Palacio.
    DA METTERE: Vojvoda, Belotti; Vignato, Palacio
    DA EVITARE: Rodriguez; Medel

 

  • BENEVENTO-GENOA
    Schiattarella squalificato, in regia Dabo con Hetemaj e Ionita a centrocampo. Iago Falque con Caprari e l’ex Lapadula in avanti. In difesa Barba al centro con Foulon a sinistra.
    Maran con il 352: Perin in porta, Bani, Masiello e Goldaniga in difesa; Criscito a tutta fascia a sinistra e Ghiglione a destra. Ai lati di Badej ci saranno Rovella e Lerager; Scamacca-Destro in avanti.
    DA METTERE: Iago Falque, Lapadula; Ghiglione, Scamacca
    DA EVITARE: Foulon; Masiello

 

  • CAGLIARI-UDINESE
    Nei sardi rientra Godin in difesa, al fianco di Klavan, con Zappa e Lykogiannis. Marin e Rog a centrocampo, con Nandez, Pedro e Sottil dietro Simeone.
    Gotti, d’avanti a Musso, sceglie Bonifazi con Samir e Becao. Larsen e Zegelaar sulle fasce, De Paul, Pereyra e Mandragora in mezzo. Pussetto-Deulofeu in avanti.
    DA METTERE: Nandez, Simeone; Pereyra, Pussetto
    DA EVITARE: Marin; Larsen

 

  • INTER-SPEZIA
    Conte fa un po’ di turnover: D’Ambrosio, Ranocchia e Kolarov in difesa; Hakimi, Barella, Gagliardini, Sensi, Perisic in mezzo; LuLa in avanti.
    Italiano perde Chabot per squalifica, in difesa ci sarà Erlic con Terzi. Conferma per Estevez, Ricci e Pobega in mezzo. Farias, Nzola e Gyasi in attacco.
    DA METTERE: Hakimi, Sensi, Lukaku; Pobega, Gyasi
    DA EVITARE: Kolarov; Erlic

 

  • SASSUOLO-MILAN
    De Zerbi perde Locatelli per squalifica, in mezzo ci saranno Lopez e Bourabia. In difesa Muldur, Marlon, Ferrari e Rogerio. L’attacco è quello titolare: Berardi, Djuricic, Boga e Caputo.
    Ancora OUT Ibra, in avanti ancora Rebic, con Hauge, Calhanoglu e Saelemaekers sulla trequarti. Tonali ancora in regia con Kessiè, difesa confermata.
    DA METTERE: Berardi, Caputo; Calhanoglu, Rebic
    DA EVITARE: Bourabia; Calabria

 

  • ATALANTA-ROMA
    Gasperini con il dubbio Toloi, pronto Palomino in difesa; Hateboer e Gosens sulla fasce, De Roon e Freuler in mediana. In avanti ancora panchina per Gomez, dentro Ilicic, Pessina e Zapata.
    Fonseca sceglie Mirante in porta, Ibanez, Smalling e Mancini in difesa; Krasdrop, Pellegrini, Veretout e Spinazzola in mezzo; Pedro e Mkhytarian dietro Dzeko.
    DA METTERE: Gosens, Zapata; Pedro, Dzeko
    DA EVITARE: Palomino; Pellegrini

 

  • LAZIO-NAPOLI
    Inzaghi spera di recuperare in extremis Acerbi in difesa, in alternativa Hoedt in mezzo con Luiz Felipe e Radu. Lazzari e Marusic chiamati agli straordinari, Milinkovic, Parolo e Alberto in mezzo; tandem d’attacco Correa-Immobile. Reina in porta.
    Gattuso con tante assenze in attacco: Mertens, Insigne e Osimhen non ci saranno. Politano, Petagna e Elmas in avanti, con Zielinski, Bakayoko e Ruiz a centrocampo. In difesa Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly e Mario Rui, Ospina tra i pali.
    DA METTERE: Luis Alberto, Immobile; Zielinski, Politano
    DA EVITARE: Radu; Ruiz
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."

Altro da Rubriche