Resta in contatto

News

Lazio, Inzaghi: “Ho chiesto io alla società di tenere Caicedo. Gol Meritato”

Le parole di Inzaghi dopo la sfida pareggiata all’ultimo secondo contro la Juve, grazie al solito gol di Caicedo.

La Lazio pareggia con la Juve 1-1 con il gol di Cristiano Ronaldo nel primo tempo dopo un’iniziativa di Cuadrado e il pareggio nel finale di Caicedo. Nel post partita il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi si è fermato ai microfoni di Dazn:

Abbiamo fatto un ciclo di partite incredibili, questi ragazzi si meritano questo e altro, solo complimenti. La Lazio ha fatto una grande partita e ha meritato il gol, ci sono state occasioni per entrambe le squadre.

Per la prestazione della Lazio vista in campo, c’è poco da dire, abbiamo fatto una grande gara. I subentrati? Sono soddisfatto di come sono entranti in campo, mi hanno dato una grande mano anche in Russia. I cinque che sono entrati hanno fatto bene e hanno risposto alla grande. Ci mancavano 4 titolari ma abbiamo giocato benissimo e dato filo da torcere alla Juve.

Caicedo e Muriqi insieme? C’è questa possibilità, Correa ha fatto una grande partita. In qualche occasione poteva essere più deciso, ma è un grande giocatore, molto intelligente, e non me la sono sentito di toglierlo. Questa squadra ha un grandissimo cuore, da tanti anni siamo insieme e sappiamo che ci sono delle difficoltà.

In Champions abbiamo avuto bisogno anche della Primavera, il gruppo sapeva che andava fatto qualcosa di importante. Quando avremo tutti a disposizione, e ci saranno i giusti ricambi, potremmo fare ancora meglio.

Caicedo è un grande giocatore, una grandissima persona che dopo cinque mesi si è fatto voler bene da tutti. Al primo anno nonostante l’errore col Crotone sapevo che fosse in grado di fare grandi cose.

Ho chiesto alla società di tenerlo, sa qual è il suo ruolo e si fa trovare sempre pronto. Mi metto nei panni degli assenti, che hanno lavorato quattro anni per arrivare alla Champions, che non possono esserci in questi impegni importanti ma che ci aiutano sempre. Conseguenze del caos tamponi? Sono tranquillissimo e sereno, più di giocare con 13 o 14 elementi non potevo fare“.

Successivamente Inzaghi è intervenuto anche sulle frequenze di Lazio Style Radio.

Ci abbiamo sempre creduto, oggi non era semplice per tanti motivi, ma questo gruppo non smette mai di stupire. La mia esultanza? Ero già avanti a tutti, ecco perché sono stato il primo ad abbracciare Caicedo (ride, ndr). La Juventus ha fatto un’ottima gara. Siamo stati bravi ad approcciare, dopo il gol di Ronaldo siamo calati, però poi siamo cresciuti nel secondo tempo. Come allenatore non posso chiedere di meglio, tutti danno il massimo sempre. Pereira? E’ arrivato con grande ritardo si sta ambientando, non c’è tempo per allenarsi, ma tutti i nuovi danno il proprio contributo. Correa ha fatto una grandissima partita, a me piace moltissimo. Ricordo che il primo giorno che lo vidi in allenamento mi complimentai subito con Tare“.

Poi il mister si è presentato in sala stampa per la consueta conferenza.

Sono sorpreso dalla prestazione. Ci credevo, ma questa era la settima partita di fila con rotazioni molto limitate. Abbiamo fatto un’ottima gara, il pareggio è stato meritato.

Ci sono state altre vigile difficile in questi anni, come quelle prima delle finale. I ragazzi mi hanno dato tutto quello che avevano. Chi è subentrato, sia oggi che a San Pietroburgo, ci ha dato una grande mano. Oggi Correa ha fatto una grande prova, sempre al servizio della squadra. Lui, insieme a Milinkovic e Acerbi, non ha mai saltato un minuto in queste ultime gare. Nell’azione del gol è stato bravo, ma è stato una spina costante per la Juventus.

Contento anche di Muriqi. Sta dando tutto quello che ha in questo momento. Sono soddisfatto di lui come di tutti gli altri acquisti, arrivati all’ultimo dopo il ritiro. Secondo me cresceranno tutti tanto ancora“.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Grande Inzaghi……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

🦅 👍🏼 ⚽ 💯 🇮🇹

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Sei il cuore della Tua e Nostra Lazio!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Grande Miste

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Simone ti correggo, gol voluto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

IL MIGLIORE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Grazie mister, sei un grande, anche quando hai detto a Marusic di dare la palla a Correa, lui la stava dando dietro per il giro palla, mah

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Speriamo che non hai chiesto anche tu muriqi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Bravo

Gabriele
Gabriele
5 mesi fa

Facciamo un rinnovo decennale a Inzaghi… con tutti i bombardamenti da tutta Italia con qualsiasi altro allenatore questi giocatori adesso stavano pensando solo alla squadra in cui sistemarsi. Non c’è dirigenza non c’è società il fulcro di tutto è lui.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile colpisce anche il Cagliari

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News