Resta in contatto

Giulio Cardone

Le #Cardopagelle di Lazio – Borussia: Leiva monumentale, Ciro e Sergej da impazzire

Cardopagelle

Anche per le notti europee, immancabili arrivano le #Cardopagelle del direttore. Dopo la vittoria col Dortmund, voti altissimi per tutti.

Strakosha 7.5

Eccolo, il vero Thomas, che salva il risultato quando conta: due parate de-ci-si-ve su Guerreiro – eccezionali tempismo e reattività – e il tremendo Haaland. Solo applausi!

Patric 7

Mezzo voto in meno per il passaggio sbagliato da cui nasce il gol di Haaland, per il resto prestazione super contro un super attacco. Una risposta di personalità alle critiche, bravissimo!

Luiz Felipe 7.5

L’Uefa gli nega il gol, ma sappiamo tutti che è suo. Un rientro da grande difensore, anche se la cosa migliore la fa in attacco. Speriamo l’ennesimo malanno non sia grave, sarebbe una beffa terribile.

Acerbi 7.5

Partita da difensore impeccabile e concentrato, certo, ma senza perdere la lucidità per trovare la giocata giusta nel disimpegno. Leone, maturità d Champions: vi piace come titolo?

Marusic 7.5

Stavolta prestazione completa: benissimo sia nella spinta, come sempre, ma anche in fase difensiva. Recupero fondamentale.

Milinkovic 7.5

Prestazione che convince l’ultimo degli scettici: Sergej è da big europea, speriamo lo diventi la Lazio. Comprende perfettamente i momenti della partita: accelera e rallenta quando deve, dimostrando un’intelligenza tattica da fuoriclasse. Ma lo è, lo sappiamo. Esce solo perché malconcio, speriamo solo una botta.

Leiva 9

Mezzasquadra, proprio. Un monumento che non sbaglia una giocata: da una palla recuperata da lui nasce il gol di Immobile. La partita del playmaker moderno, cattivo e saggio insieme. Grazie, Lucas.

Luis Alberto 7.5

Quando si diverte el Toque, che quasi segna da corner, gira tutta la Lazio. L’angolo del 2-0 e mille giocate da numero 10 con il fattore I ai massimi livelli: ispirato, illuminato, imprescindibile. Eeeeel Toque!!

Fares 6.5

Ancora non al meglio, ma dà tutto in entrambe le fasi con dedizione già laziale. Deve migliorare al cross, lo farà.

Correa 6.5

L’assist puntuale per Immobile e cento scatti che tengono sempre in allarme la difesa del Borussia. Ma deve fare gol: anche stavolta ne ha divorati un paio. In una serata così, Tucu, ti perdoniamo! Forza ragazzo!

Immobile 10

Una meraviglia di centravanti, il più forte di tutti: segna e fa segnare, anche nella competizione più difficile, gioca per la squadra, è un trascinatore ormai maturo. Una vera stella da Champions. Grandissimo Ciro, grandissimo: meritavi una notte così!

Akpa Akpo 8

L’inserimento letale nel momento più importante della partita: che gol, ragazzo! Applausi a società e Inzaghi che hanno creduto nella voglia di riscatto di questo centrocampista venuto dalla Serie B che ne ha passate (e sentite) tante: a 22 anni era il capitano del Tolosa, ha vinto la Coppa d’Africa, poi un infortunio ne ha bloccato la carriera. È ripartita a Salerno, ora il gol in Champions – immaginate la gioia – dev’essere un (meraviglioso) momento di passaggio nel percorso di crescita (sì, si può crescere anche a 28 anni): non accontentarti, ragazzo! E complimenti.

Muriqi e Hoedt 7

Partita di grande attenzione e sacrificio da parte dei due nuovi acquisti. Per l’olandese, in particolare, una prova che riscatta la delusione di Genova. Cresceranno entrambi, sicuro.

Parolo e Caicedo sv

Inzaghi 9

In pochi giorni è riuscito a risollevare una truppa depressa dopo il ko di Genova. Ha trasmesso la giusta mentalità, la voglia di vincere e di ritrovare il gioco e lo spirito che avevano fatto grande la Lazio prima della pandemia. Partita preparata benissimo, con piano-gara perfetto e cambi puntuali. Grandissimo Simone, ora speriamo che arrivi la chiamata di Lotito per il rinnovo!

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
5 mesi fa

Caro Cardone,a da’ qualche voto più alto mica se paga.
Io darei tre/quattro 11, sette 10 e per i restanti 9.

Ruggero
Ruggero
5 mesi fa

D’accordo con te Giulio, Leiva e Immobile sopra a tutti, Grande Lazio, avevo pauro nei cambi ma i ragazzi sono stati fantastici, x (a che pro) solo parole positive, è un Guerriero, brava Società e Inzaghi a tenerlo dopo il raduno, bella scoperta.
Avanti così, speriamo di recuperare tutti adesso, Avanti Lazio

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile torna al gol, doppietta contro il Benevento

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da Giulio Cardone