Solo La Lazio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lazio – Salernitana, le Cardopagelle: Titolo Felipe scatenato, bentornato Rovella, Lazzari a disagio

Lazio - Salernitana, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio Cardone…

Mandas 6-

Stasera non mi è piaciuto. Superficiale in diverse situazioni, ha anche rischiato un pasticcio sul 2-1 che poteva costare carissimo.

Marusic 6,5

Da un suo cross il corner da cui nasce il 2-0. Fa su e giù sulla fascia senza sosta per un’ora.

Patric 6

Prestazione poco brillante stasera. Ma non ha mai mollato su nessun pallone e merita la sufficienza.

Casale 6,5

Non corre nessun rischio particolare. Preciso negli appoggi anche quando deve impostare da dietro. Gli attaccanti della Salernitana gli rendono comunque la vita facile.

Gila 6-

Si fa beffare da Tchaouna sul momentaneo 2-1. Una pecca che rovina una partita per il resto perfetta: Ikwuemesi praticamente non tocca palla.

Lazzari 6-

A sinistra non è a suo agio. Sufficienza striminzita, perché non combina disastri, ma deve toccare il pallone 4 volte per riuscire a giocarlo. Esperimento fallito.

Vecino 6,5

Fa cambiare idea all’arbitro, che stava dando il rigore un istante prima del suo gol. Sbuca in mischia con i tempi giusti e mette tanta sostanza in mezzo al campo.

Kamada 6+

Bene nel primo tempo, cala nella ripresa con qualche pallone sbagliato in ripartenza. Ma in quel ruolo funziona, certo meno del nostro Guendovunque.

Felipe Anderson 8

Spacca la partita nel primo tempo. Ruba il pallone a Candreva prima di involarsi in dribbling verso il gol. Poi mette dentro la terza rete che scaccia i timori di una rimonta della Salernitana. Non che gli avversari abbiano fatto granché per limitarlo, ma lui stasera è stato praticamente immarcabile.

Luis Alberto 7-

Godiamocelo in queste ultime partite. Se le giocherà come stasera sarà una gioia per gli occhi. Almeno proveremo a conservare di lui solo il ricordo del suo immenso talento che abbiamo ammirato per 8 anni, mettendo da parte invece i passaggi a vuoto (troppi in questa stagione). Il “meno” per l’uscita intempestiva dopo la gara.

Castellanos 6+

Fa tanto lavoro per i compagni. Il gol del 3-1 nasce da un suo movimento decisivo che libera spazio per l’inserimento di Felipe Anderson.

Lazio-Udinese, Igor Tudor

Tudor 6,5

Prosegue con gli esperimenti tattici. Oggi quello di Lazzari a sinistra non ha convinto per niente. Bravo comunque a tenere alta la concentrazione della squadra in un momento delicato, dopo due ko pesanti. Si sbrighi però a ricucire con Guendo.

 

Pedro sv

Isaksen 6,5

Un pallone toccato e un gol. Che sia lo stimolo per riprendersi dopo le recenti uscite sottotono.

Cataldi sv

Rovella 6,5

Recupera il pallone e fa l’asssit a Isaksen in un’azione sola. Rientro importante per questo finale di stagione. Ci sei mancato, ragazzo.

Hysaj 6

Fa bene i compiti di copertura, anche nei minuti finali, quando scala nei tre dietro.

 

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fabrix
Fabrix
1 mese fa

Il minimo sindacale contro una squadra retrocessa. Sufficienti Casale, Lazzari e Marušić? Non si può leggere. Liberateci dalla vostra presenza

Fabrix
Fabrix
1 mese fa
Reply to  Fabrix

Dimenticavo Kamada. Falloso, sempre con problemi di controllo del pallone, mai pulito. Spero davvero che abbia trovato altrove la sua collocazione

Ruggero
Ruggero
1 mese fa

Dico solo una cosa,Sarri persona seria e qualificata,se si è dimesso,lasciando 4 milioni netti sul piatto del miserabile,qualcosa ci deve x forza essere stato,in primis il gestore e poi i giocatori al quale il gestore avrà chiesto di boicottare Sarri, è soltanto un pensiero ma x me tutto ciò che va male nella Lazio è xchè c’è il suo zampino,di colui che dice di non avere tempo x la Lazio xchè in senato ma stipendiato dalla Lazio x 600 Mila euro annui( ufficiali), c’è qualcosa che non torna sempre secondo me.

Val
Val
1 mese fa
Reply to  Ruggero

La stessa cosa di Sarri la sta facendo Luis Alberto, seguiranno molto probabilmente Immobile, Felipe Anderson e Zaccagni.

Credo anche Guendonzi difficilmente resterà in una squadra le cui prospettive future sono di centro-bassa classifica, allenata da un tecnico con cui ha già avuto attriti in passato.

Chi oggi contesta questi calciatori allo stadio, così come a Lazio-Udinese ha contestato Maurizio Sarri è complice (mi auguro inconsapevolmente) di Lotito e del suo perenne gioco al ribasso.

Fabrix
Fabrix
1 mese fa
Reply to  Val

Tre cose Val: LA ha trovato un’altra collocazione redditizia per finire la carriera (forse è da questa estate che ci pensa), Guendo ritengo che tu abbia ragione (tra l’altro se non erro c’è un riscatto fissato a 16 ml), alcuni giocatori già da un paio d’anni che erano spremuti. Il gioco al ribasso di Lotito è talmente palese che non c’è bisogno neanche di menzionarlo. Delusione infinita

Roberto
Roberto
1 mese fa

Povera Lazio mia

Val
Val
1 mese fa

Da SV tutti, si è giocato contro una squadra ormai in serie B, scarsissima sia individualmente che come impianto tattico.

Articoli correlati

Inter - Lazio, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio...
Lazio - Empoli, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio...
Monza - Lazio, i voti e le pagelle dei biancocelesti a cura del direttore Giulio...

Dal Network

Closing in vista con Orienta Capital Partners che acquisterà una quota superiore al 60% del...

  Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del...

È un Gian Piero Gasperini molto soddisfatto quello che analizza il successo scoppiettante della sua...

Altre notizie

Solo La Lazio