Resta in contatto

News

Schwoch: “Lazio squadra solida. Inzaghi bravo ad avere la continuità. Immobile può arrivare a 200 gol”

Schwoch parla a poche ore dalla sfida Lazio-Vicenza

L’ex attaccante del Vicenza Stefan Schwoch ha parlato della sfida Lazio-Vicenza ai microfoni di S.S.Lazio Agenzia Ufficiale. Ecco le parole riportate dal sito ufficiale biancoceleste:

Che Vicenza troverà la Lazio nell’amichevole odierna?
“Una squadra solida, che lo scorso anno ha subito pochissime reti e avuto un rendimento costante che gli ha fatto dominare il campionato di Serie A. La squadra di Di Carlo, come la Lazio, ha una programmazione importante, mantiene l’ossatura della squadra e la migliora di anno in anno”.

In casa Lazio, invece, qual è stato il più grande merito di Inzaghi in questi quattro anni?
“Simone è stato bravo a dare continuità alle sue idee, insistendo anche nei pochi momenti bui affrontati. Ha dimostrato di avere le idee chiare, valorizzando il gruppo e aggiungendo un tassello alla volta, costruendo qualcosa di importante nel tempo. Prima del lockdown, i biancocelesti erano i favoriti per lo scudetto”.

Nella prossima stagione la Lazio tornerà in Champions League: te l’aspetti ancora protagonista in campionato?
“Il passato può insegnare a gestire al meglio le situazioni. Per giocare ogni tre giorni serve una rosa ampia, sono certo che Inzaghi e la Società sapranno trovare le alternative giuste per affrontare al meglio tutte le competizioni”.

Saranno fondamentali ancora una volta i gol di Immobile: Ciro è a 135 in Serie A, può arrivare a quota 200?
“Può sicuramente farcela, non fai 36 gol per caso in Italia. D’altronde, quando va male ne fa 20. Ciro è un attaccante importante, è il bomber della Nazionale: sa muoversi benissimo sulla linea dei difensori. Adesso avrà anche l’esame Champions League: tutti i grandi attaccanti devono passare da questo palcoscenico per affrontare i migliori giocatori al mondo. In tutto questo però sarà fondamentale avere accanto anche una squadra all’altezza, in grado di accompagnare Immobile come ha fatto in questi anni. 

Cosa fai ora?
“Dopo il mio ritiro, nel 2008, sono uscito dal mondo del calcio, occupandomi di consulenze finanziarie. Ultimamente però, grazie a DAZN, ho avuto modo di calarmi nel ruolo di telecronista sportivo, come voce tecnica. Una veste dove al momento mi trovo molto bene”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe Signori, per me 'Ronaldo bianco', è stato uno dei più grandi giocatori biancocelesti della storia; L'unica sfortuna di questo ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News