Resta in contatto

Oltre la Lazio

Germania, Rummenigge:. “Tutti i club della Bundes vogliono finire la stagione”

Anche in Germania si discute sul se e come portare a termine la stagione di Bundesliga. Rummenigge sostiene ci sia la volontà di finirla sul campo.

In Germania sembrerebbero esserci idee ben più chiare che in Italia sul da farsi nel calcio. Almeno questo è quello che emerge dalle parole del Ceo del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, riportate sul’edizione on line del Corriere dello Sport.

L’ex calciatore dell’inter, oltre che degli stessi bavaresi, ha espresso la sua certezza: la Germania concluderà la Bundesliga 2019/2020 e non si farà fermare dall’emergenza Coronavirus.

“La UEFA ha criticato il campionato belga, a mio avviso in modo giustificato, per aver dichiarato la stagione sospesa. In Germania siamo tutti d’accordo: i 36 club hanno deciso di chiudere la stagione, anche se dovesse essere dopo il 30 giugno per motivi politici o di salute. Le leghe nazionali hanno la priorità sulle coppe, questo è stato deciso dalla UEFA. Per quanto riguarda i contratti che scadono a giugno, il mercato dovrà essere adattato. Con Perisic, Coutinho e Odriozola, noi abbiamo tre giocatori in scadenza al 30 giugno. Nel caso in cui la stagione prosegua oltre tale data, spetta alla FIFA trovare una soluzione che assicuri che possano terminare il campionato con i rispettivi club. In caso contrario, si falserebbe la concorrenza”.

Nello stesso pezzo, il CorSport riporta anche la soddisfazione espressa da Rummenigge per l’operato della federcalcio tedesca fino a questo momento.

“La Federcalcio sta gestendo il problema abbastanza bene. Il presidente Seifert sta svolgendo un lavoro esemplare. Tutto accade in modo armonioso, solidale e leale. In questi tempi è importante che i più forti supportino i più deboli. Ne siamo tutti consapevoli. In questo senso vanno visti i 20 milioni di euro che le quattro partecipanti all’ultima Champions League hanno messo a disposizione di tutti: ci siamo incontrati a Düsseldorf quando era ancora possibile viaggiare. Volevamo dare un esempio di solidarietà e, infine, abbiamo scelto di prendere questa misura. Ora dobbiamo aspettare per vedere come si evolvono le cose. Certo, penso che ci sia un’opportunità per uscire dalla crisi in termini finanziari”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Beppe Signori, per me 'Ronaldo bianco', è stato uno dei più grandi giocatori biancocelesti della storia; L'unica sfortuna di questo ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Tutto giusto cara Rita.... Anni IRRIPETIBILI e squadra INARRIVABILE"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Grande, antiromanista, unico"

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da Oltre la Lazio