Resta in contatto

Video

La punizione di Cataldi chiude un cerchio iniziato nel 2013

Lazio nelle scuole, Marusic e Cataldi all'Ist. Comprensivo V. Volsinio

Punizione sotto l’incrocio come nella finale Primavera del 2013. Cataldi chiude a meraviglia il proprio cerchio regalando un altro trofeo alla Lazio.

Danilo Cataldi ieri sera ha chiuso a meraviglia un cerchio iniziato nel 2013. Il 9 giugno per la precisione, quando nella finale del campionato Primavera segnò su punizione il gol del vantaggio contro l’Atalanta. Una palla insaccata sotto l’incrocio che aprì le marcature (3-0 il finale, fu addirittura doppietta per lui), come ieri invece le ha chiuse, mettendo il punto esclamativo sulla Supercoppa.


Dopo quel gol, la sua storia con l’aquila sul petto ha vissuto alti e bassi. Lui, col lavoro e il sacrificio, a testa bassa, senza mai andare fuori dalle righe, ha saputo resistere nelle difficoltà e ritagliarsi il suo spazio, facendosi trovare sempre pronto all’occorrenza. E quella traiettoria di destro sparata sotto l’incrocio nella notte di Ryad, proprio perché molto simile alla rete di sei anni fa, è in qualche modo simbolo della sua consacrazione in biancoceleste.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Il libero e capitano della Lazio del primo scudetto

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Altro da Video