Resta in contatto

News

Lazio – Cluj, Correa: “Andiamo a fare la guerra a Rennes, poi si vede”

Cassano su Correa: “Ha qualità immense, se segnasse di più...”

Nel post gara di Lazio – Cluj è intervenuto Joaquin Correa in zona mista per commentare la vittoria di stasera.

Il suo gol vittoria regala ancora un po’ di paranza in vista dell’ultimo turno del girone. Joaquin Correa è intervenuto ai microfoni dei cronisti presenti in zona mista, nel post partita di Lazio-Cluj.

Queste le sue dichiarazioni sulla prestazione di stasera.

“Penso più al gruppo e le cose sono andate meglio. Penso ad aiutare la squadra domenica”.

Cosa ti manca per diventare un grande giocatore?

“Non lo so, non ci penso neanche. Cerco di migliorarmi ogni giorno, di fare le cose per bene, quello che mi manca. Prima o poi magari arriverò a non fermarmi più”. 

Cosa ti chiede Inzaghi?

“Lui a volte mi dice le cose da attaccante, perché in questi due anni ho giocato più da attaccante mentre prima ero un esterno e trequartista. Lui mi insegna i movimenti da attaccante”. 

Pensia un nuovo look per la Supercoppa con la Juve?

“Non lo so ancora. Speriamo di vincerla in qualsiasi modo con qualsiasi capello”.

Sentite come squadra che può essere il momento per fare il passo decisivo per la Champions?

“Vincendo domenica sicuramente ci mettiamo in una buona posizione. Puntiamo a domenica e passo dopo passo per raggiungere gli obiettivi”.

Credete nella qualificazione in Europa League?

“Sì, ci crediamo. Finché c’è speranza andiamo a fare la guerra a Rennes e poi si vede”.

Credi anche nella convocazione nell’Argentina?

“Sì, certo. Ho tanta voglia, sono giovane e ci sono tantissimi giocatori nella Nazionale argentina, una delle più forti secondo me. Devo fare le cose per bene per essere lì”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron, Almeyda, Simeone, Sergio Conceicao, Nedved...una squadra stretodferica, un centrocampo stellare, lui, Juan Sebastian, uomo ovunque, leader in..."

Signori, è segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Ricordi che rimarranno per sempre con lui ho vissuto i miei primi anni in curva nord e di calcio fatto di cuore e non di business."
Lazio, Miti: Miroslav Klose

Mito Klose: cosa significa per te averlo visto segnare con la maglia della Lazio?

Ultimo commento: "A parte Piola, di cui non ho mai visto le gesta, Klose è il più forte attaccante della storia della Lazio."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Secondo me è il momento più intenso e di attaccamento nel rapporto squadra-tifosi. Indimenticabile Eugenio. Andrea"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News