Resta in contatto

News

Lazio – Atalanta, Nicchi (pres. AIA): “Rigori sacrosanti. Le regole vanno imparate”

Serie A, Nicchi (AIA): "Continueremo ad usare il VAR"

Lazio – Atalanta, il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri ha fatto chiarezza dopo le tante polemiche di sabato

Marcello Nicchi fa chiarezza su Lazio – Atalanta.

Il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri (AIA) ha commentato i due episodi dell’Olimpico, tanto contestati da Gasperini,  a Radio Anch’io lo Sport sulle frequenze di Radio Uno Rai:

“Quelli sono due rigori sacrosanti, lo dice il regolamento. Non possiamo sindacare sulla forza del pestone. Il calcio di rigore è stato dato e rivisto, le sanzioni devono essere accettate e gli allenatori ci devono dare una mano, conoscendo bene il regolamento. Non ha senso fare tutte queste polemiche”.

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ecco andatelo a spiegare a quei papponi di 90 minuto…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Regole al 100×100 signor Gasperini studiale e ripassale x non dimenticare forza Lazio sempre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Detto da Nicchi è il massimo da uno che mai sottolineo mai ci ha protetto…….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma che è un miracolo???? Oppure mi sveglio e cado dal letto…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Punto e a capo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gasperini non rosicare, capisco la tua delusione ma con la Lazio ti devi abituare ,certo da 3 a o a 3 a 3 é dura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mi viene da piangere dall’emozione mai accaduto nella nostra storia ci sarà un perché…. gasp taci por favor??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

UNALTRO SERVO DEL SISTEMA VOMITEVOLI.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Oddio, questi ancora non si fanno capaci che la Coppa Italia, l’ha vinta la squadra più forte….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A gasperini te capisco che c’è lai co la Lazio…..l’ unica possibilità de vince qualcosa te la levata la Lazio…..Rosicaaaaa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gasperini STACCE.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Di fronte all’evidenza non si può negare, solo Gasperini ha reclamato….rosica Gasperi’…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma Gasperino er carbonaro ma lo conosce il gioco del calcio? Io ho i miei dubbi, eppure è una vita che c’è dentro.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma è ovvio!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gasperì, con noi scaji e scajerai spesso e volentieri: fattetene na ragione!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Oddio… potrebbe diluviare. Una volta che Nicchi da ragione a noi … ????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pensate quanto erano netti se pure Nicchi prende le nostre parti. Era impossibile negarli

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: col gol al derby, Immobile supera anche Rocchi nello score delle stracittadine

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News