Resta in contatto

News

Italia – Grecia, la notte azzurra di Ciro Immobile da laziale

Italia - Armenia, goleada pazzesca e punteggio pieno per gli Azzurri

Stasera il match Italia – Grecia rappresenta l’opportunità per gli Azzurri di strappare il pass per Euro 2020. Immobile cerca la consacrazione

Ciro Immobile è tornato al gol e lo cercherà anche stasera in Italia – Grecia.

L’attaccante di Torre Annunziata ha ormai allontanato i fantasmi che lo infastidivano sotto porta ed è tornato a far esultare i tifosi della Lazio e della Nazionale. Così questa sera, tra le mura amiche dello Stadio Olimpico, nel match Italia – Grecia, King Ciro vuole rendersi protagonista.

L’obiettivo è trovare il gol, mettere la firma sulla qualificazione a Euro 2020 e farlo da laziale nel suo stadio. Come riportato dal Corriere dello Sport, solo Signori, Casiraghi e Oddo prima di lui ci sono riusciti. L’ex terzino segnò su rigore nel 2006 per le qualificazioni europee. Signori trovò il gol decisivo nel 1994 contro la Svizzera, mentre Casiraghi nel 1993 fu uno dei marcatori nella tripletta rifilata alla Scozia.

Sono appuntamenti da non perdere quelli di stasera: da una parte c’è la possibilità di scrivere ancora una volta il proprio nome nella storia della Lazio, dall’altra quella di assicurarsi un posto da titolare nell’Italia di Mancini in previsione degli Europei.

 

Leggi anche:

Correa, più mira sotto porta: il dato del Corriere dello Sport

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Lo amo ooooo è un giocatore bravissimo e soprattutto umile. ????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Forza Ciro forza ace??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Me lo auguro con tutto il cuore che fai gol e metterai una firma nella storia della Lazio ?? come hanno fatto altri laziali

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Daiiii,????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

forza CIRO-GOL gonfia la rete SFL

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Io ho vissuto l era VINCENZO PAPARELLI ERO LI E NON SONO PIU ANDATO ALLO STADIO MA POI L ARRIVO DI BEPPE SIGNORI MI HA FATTO IMPAZZIRE E MI SONO..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Sono della Lazio dalla nascita, anni 50, nel periodo di Chinaglia eravamo tifosi più di Chinaglia che della Lazio, è strano ma è cosi, nessuno ha..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Lo conpscevo personalmente, aveva un negozio di articoli sportivi vicino casa mia. Ma non l'ho mai visto giocare."
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Un bravissimo allenatore, forse poco apprezzato a cui non e' stata fornita, all'epoca, l'occasione della grande squadra. Soprattutto poi un uomo vero."

Altro da News