Resta in contatto

News

Mihajlovic in panchina, don Vacchetti: “Gli consegnerò la maglia-bandiera”

Mihajlovic, la maglia-bandiera dedicata a Sinisa

Sinisa Mihajlovic ha ottenuto il via libera dai medici e guiderà il Bologna dalla panchina contro la sua Lazio. Per il tecnico pronto un regalo speciale

Un trionfo d’unità e amore, il pellegrinaggio dei tifosi di Bologna e Lazio per Sinisa Mihajlovic ha emozionato tutta l’Italia sportiva. Circa mille sostenitori delle due squadre hanno vissuto un pre partita speciale, con la salita al Santuario della Madonna di San Luca.

Don Massimo Vacchetti, tra i promotori dell’iniziativa, ha rivelato un retroscena stupendo nel corso di “La Domenica Ventura” su Rai 2:

“Ieri ero a Roma e alcuni tifosi della Lazio hanno voluto incontrarmi. Questa maglia è il regalo che hanno voluto donarmi, affinché io la consegnassi a Mihajlovic”.

Il sacerdote ha mostrato una maglia-bandiera biancoceleste particolare: sulle spalle il nome di Mihajlovic e il numero 11, sul petto la frase del famoso coro “E se tira Sinisa è gol”. Nel corso dell’intervento in tv, è arrivata anche la conferma della presenza del tecnico serbo in panchina: i medici del Sant’Orsola hanno dato il via libera, l’allenatore del Bologna guiderà i rossoblù dal campo di fronte alla sua Lazio.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grandiiiii laziali solo noi facciamo ste cose belle

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che spettacolo ????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Torna con noi!! Sinisa grande cuore bianco azzurro ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande sinisa cuore biancoazzurro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che grande emozione. Forza SINISA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Meravigliosi????????

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "In eterno per noi laziali lui e' e rimarrà per sempre lui il simbolo della nostra amata lazio!!!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile stacca Signori in Serie A

Ultimo commento: "Prendere Piola la vedo dura ... "

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."

Altro da News