Resta in contatto

News

Repubblica, Caicedo: addio possibile per andare a giocare di più

Caicedo, Il Messaggero: "In settimana la firma sul rinnovo fino al 2021"

Su Repubblica di oggi il punto sulla situazione di Caicedo. Il suo desiderio di giocare di più potrebbe essere decisivo

Su Repubblica di oggi, il punto sul futuro di Caicedo. Alla Lazio vive all’ombra di Immobile e diventare il titolare è quasi impossibile. Le offerte per lui non mancano, con ingaggi faraonici garantiti da cinesi ed emiri che fanno parecchio gola.

Inzaghi vorrebbe trattenerlo. Alla fine però potrebbe risultare decisiva per l’addio la sua volontà di giocare con più continuità. Per questo può prendere seriamente in considerazione tutte le offerte delle altre squadre. I nove gol in stagione lo hanno rivalutato agli occhi di tifosi e osservatori. Il suo contratto con i biancocelesti scade nel 2020. Ad oggi il rinnovo sembra davvero poco probabile.

 

Leggi anche:

Rassegna stampa, le prime pagine dei quotidiani sportivi (foto)

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Lo storico difensore e capitano dello Scudetto del 2000

Alessandro Nesta

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

IL LIBERO E CAPITANO DELLA LAZIO DEL PRIMO SCUDETTO

Pino Wilson

L'indimenticabile allenatore della Lazio del primo scudetto

Tommaso Maestrelli

Una delle ultime bandiere e simbolo della Lazio

Vincenzo D'Amico

Advertisement

Immobile da record: Ciro a -1 dalla top 10 assoluta dei marcatori in A

Ultimo commento: "Mah , realizzare un calcio di rigore non è mai stata una cosa facile........tant'è che la sua mancata realizzazione ( ben due rigori falliti ) ci è..."

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "È stato e sarà per sempre il più grande goleador del mondo e segna sempre lui, e segna sempre lui, si chiama Beppe Signori, si chiama Beppe..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Negli anni 70 avevo la mia camera tappezzata di sue immagini e ascoltavo sempre Battisti con i giardini di marzo. ..."
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che tristezza"

#CountdownToHistory: Immobile nella leggenda

Ultimo commento: "Grandissimo"

Altro da News