Resta in contatto

News

Garlini a LSR: “Importante rinforzare la difesa”

L'ex Lazio

Alla radio ufficiale della Lazio è intervenuto l’ex attaccante Oliviero Garlini per degli obiettivi di mercato e delle possibili uscite.

Questa mattina a Lazio Style Radio 89.3 è intervenuto l’ex attaccante biancoceleste Oliviero Garlini. Ecco le sue parole sul mercato della Lazio

Le possibili uscite

“Milinkovic è un giocatore importante, ma è difficile che rimanga. Ci sono tante squadre che gli possono offrire molto a livello economico. Si vedrà se Lotito avrà la forza di trattenerlo. In ogni caso, sono sicuro che non sarà svenduto. Verrà ceduto solo a grosse cifre.  Il presidente non fa mai sconti in questo senso. Con l’eventuale incasso importante si proverà a prendere qualcuno per sostituirlo al meglio. Kean come contropartita non sarebbe male, ma è difficile gestirlo. Secondo me è più importante rinforzare la difesa. Bisognerebbe prendere un altro centrale. Invece a centrocampo penso che almeno Luis Alberto debba restare”.

La situazione degli attaccanti

“Prima di comrpare un attaccante bisogna capire come giocherà la Lazio l’anno prossimo. Se ancora con una punta o se si deciderà di affiancare un altro uomo a Immobile. Petagna sarebbe un buon giocatore, ma è un’incognita. Fisicamente è forte, è un che fa salire la squadra. Però, a parte quest’anno che è stato ottimo, non garantisce tanti gol. È giovane, sa mettere in difficoltà la difesa e per questo va tenuto in considerazione. Ma un suo arrivo a Roma non lo vedo molto probabile. Correa invece quest’anno è stato il giocatore che ha dato qualcosa in più alla squadra. In pochi se lo sarebbero aspettato. È diventato importantissimo per la Lazio. Se in attacco ha un compagno con cui fare l’uno-due diventa devastante. Nel ruolo in cui ha giocato quest’anno ha resto tantissimo, ma secondo me potrebbe fare anche l’esterno di un attacco a 3.

 

Leggi anche:

Lazio, in Turchia sicuri dell’offerta per Dorukhan del Besiktas

Corriere dello Sport: “Cipriano, solo la Lazio”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Mito e Bandiera per Sempre!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News