Resta in contatto

News

Lazio, la Repubblica: “Tra Lotito e Inzaghi c’è aria di divorzio”

Lazio, Simone Inzaghi

Il nuovo incontro in casa Lazio tra Claudio Lotito e Simone Inzaghi ha sancito una volta di più i tormenti del tecnico: la ricostruzione di Repubblica

Una fumata più nera che grigia, dal comignolo di casa Lazio. La Repubblica ricostruisce l’incontro avvenuto ieri sera tra Claudio Lotito e Simone Inzaghi. Con loro anche Igli Tare e il segretario generale Armando Calveri.

Come si legge nell’articolo a firma di Giulio Cardone e Stefano Fiori, il confronto “ha lasciato una scia di sensazioni pessimistiche sulla permanenza a Roma” del tecnico biancoceleste. In particolare, “Simone è tormentato, separarsi dalla Lazio sarebbe la decisione più difficile della sua carriera calcistica”. D’altro canto, “l’ipotesi di una nuova avventura sta entrando sempre di più nella mente del piacentino”.

Una tentazione a cui “vanno sommate le richieste, dal mercato allo staff dei fisioterapisti, che Inzaghi ha ribadito negli ultimi tempi alla società” e che sono slegate da un mero discorso economico. Un orientamento che “delude Lotito”. Per quanto riguarda le possibile alternative a Simone, al momento vanno considerati i nomi di Gattuso, Giampaolo, Mihajlovic, De Zerbi, ma non è da escludersi un outsider.

 

Leggi anche:

Lazio, Inzaghi non parlerà in conferenza prima del Torino

Rassegna stampa, prime pagine dei quotidiani sportivi (Foto)

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Concordo con te Giulio è vero in tre anni abbiamo vinto due coppe e lo vuole mandare via o viceversa a me da una parte dispiacerebbe così si iniziererebbe da zero cmq spero che siano tutte cavolate dei giornalisti..sfl…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non mandarlo viaaaaaaa.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

In questo momento, dove, a parte Juve e Napoli, fanno a gara a chi si da più martellate sui piedi, noi, invece di dare una spinta verso l’alto che facciamo? Guardiamo indietro, e la colpa non è di Inzaghi. La società non vuole crescere.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sinisa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il mai na gioia della mia vita continua anche per la fede calcistica??‍♂️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si portasse anche Patric

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se portasse pure partrik e marusic

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

In tre anni molto vinto e se va via confermo la mia idea gestore vai via tu??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mejoooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come sempre si riparte da zero… Abbiamo un tecnico che in tre anni ha vinto 2 COPPE, ha ridato una credibilità e una continuità che non avevamo mai avuto in questi 15 anni. In tutto questo vedo tifosi umiliare e denigrare Simone. Che schifo. Simone vuole garanzie tecniche, la società probabilmente non gliele concederà (quando mai è accaduto in questi 15?!), e ora lo si fa passare per traditore. Uno che è qui da 20 anni. Che non è di Roma e nonostante ciò ha incarnato, e incarna, l’animo laziaale. Come sempre voi seguite la società che ci dice che… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

se portasse pure wallace e durmisi??Morto un papa se ne fa un altro ! SOLO LAZIO!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Che vergogna giocano con i tifosi della Lazio complimenti a tutti

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"
Immobile

#CountdownToHistory: Immobile affonda anche il Sassuolo. Girone d’andata chiuso a quota 13

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
120 anni di Lazio, la top 11 di sempre: Re Cecconi la spunta sul Sergente

Lazio, Re Cecconi oggi avrebbe compiuto 72 anni

Ultimo commento: "Non potrò mai dimenticare quella scia bionda che disegnava traiettorie alla velocità della luce in mezzo al campo... Ho visto un Re"

Altro da News