Resta in contatto

Calciomercato

Lazio, Berisha non soddisfa: per la Gazzetta dello Sport c’è aria di addio

Lazio, Valon Berisha

Lazio, Gazzetta.it affronta la questione Valon Berisha: c’è la possibilità concreta che le strade si separino già in estate

Valon Berisha è arrivato alla Lazio la scorsa estate dopo essere stato ammirato nel doppio confronto con il Salisburgo in Europa League.

Come ricordato da Gazzetta.it, le promesse erano buone: tutti si aspettavano che potesse essere un valore aggiunto nella squadra di Simone Inzaghi. Poi gli infortuni: sono cinque in totale i problemi muscolari che hanno bloccato il kosovaro nel corso della sua stagione in biancoceleste.

Il numero 7 era tornato a disposizione di mister Inzaghi in vista della partita di Ferrara con la Spal, rimanendo in panchina per tutto l’incontro. Poi un altro fastidio al polpaccio lo ha costretto di nuovo al riposo.

La scorsa estate il suo investimento era costato alla Lazio 8 milioni, ma a oggi il suo contributo alla squadra non è stato all’altezza delle aspettative. Il campionato non è ancora finito e Berisha avrebbe potenzialmente il finale di stagione per riscattarsi. Ma il tempo stringe e lo spazio per lui rischia di essersi ormai ridotto. E la sua avventura nel club biancoceleste potrebbe interrompersi dopo una sola stagione.

 

Leggi anche:

Lazio, indizio social di Adekanye

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Doveva essere un cambiamento ma , non è cambiato nulla .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Credo che meriti una seconda possibilità: tenuto conto che questa dirigenza tiene da anni certi giocatori, non vedo perchè dovrebbe essere mandato via, visto anche il costo del suo cartellino e gli infortuni patiti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Ha giocato due partite, e sono state due partite di grande intensità.
Non soddisfa perché purtroppo Inzaghi fa giocare i soliti 11 tutte le partite, motivo per cui abbiamo puntualmente mezza rosa infortunata. Io gli voglio un gran bene, ho una stima infinita di lui ma va detto: se non fa turnover la squadra non è in grado di affrontare tre competizioni, e soprattutto i giocatori che fanno la panchina non sono motivati a dare il massimo, sapendo che comunque non giocheranno comunque.
Berisha è forte fisicamente, rapido, tatticamente intelligente ed è un gran tiratore dalla distanza, va tenuto assolutamente.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Deve rimanere, con una preparazione completa sarà un altro giocatore, felipe Anderson, Candreva, anche la differenza tra il l’Immobile di buon livello del primo anno e quello inarrestabile del secondo anno deve far riflettere.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

… È il Presidente che deve decidere…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Deve annà via

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Non soddisfa..ma perché,quando ha giocato scusate?!?!?!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Finite le scorte del voltaren?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Speriamo perché conosciamo meglio il fantasma formaggino??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Ma chi lo ha voluto?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Ma chi è Berisha, con chi gioca?????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Ma quando mai ha giocato e se gioca ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Diamogli un altra possibilità di far vedere quello che vale

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Solo per vedere di cosa si tratta, per ora é solo un mistero

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Non credo che Lotito voglia rimetterci tanti soldi. E venderlo dopo una stazione così significherebbe rimetterci tanti soldi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Credo che solo Inzaghi possa decidere. Lui lo vede tutti i giorni sul campo, i tifosi quest’anno non lo hanno mai visto.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Ultimo commento: "sformavo i suoi scarpini PUMA"

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Ultimo commento: "Tifo SS Lazio da quando ero… un bambino grazie a lui, Beppe Signori! Anche per i colori e stile di gioco, spumeggiante… Prima (e Unica)..."
Advertisement

Altro da Calciomercato