Resta in contatto

News

Inter-Lazio, Inzaghi: “Tanta personalità! Su Milinkovic ho sbagliato”

Lazio, Simone Inzaghi

Il tecnico biancoceleste, dopo Inter-Lazio, ha elogiato la sua squadra per la vittoria

Le parole di Simone Inzaghi dopo Inter-Lazio.

Fine settimana perfetto…

“Io guardo la mia squadra non i risultati altrui. Nonostante la sosta, nella quale abbiamo perso Radu e Patric, il risultato non è cambiato. La Lazio ha giocato con personalità, abbiamo però sbagliato a non fare il secondo gol. Abbiamo sofferto poco, concedendo solo qualche traversone: sono stati bravi i difensori e il portiere, che ha subito spesso critiche. Ci abbiamo lavorato molto in settimana, sapevamo che l’Inter avrebbe fatto tanti cross. Ora saranno una serie di partite ravvicinate, dovremo essere bravi a recuperare forze ed energie”. (@SkySport)

Quando c’è stata la svolta?

“Già a dicembre, contro il Cagliari, avevamo giocato con questo nuovo assetto. Poi a gennaio abbiamo avuto Immobile, Milinkovic e Luis Alberto infortunati insieme, senza contare che nel girone d’andata non abbiamo avuto Leiva”. (@SkySport)

Su Correa:

“Aveva un problema alla schiena, ha preso un anti dolorifico prima di giocare ma avvertiva ancora dolore. È un ragazzo molto intelligente, capisce subito quello che gli dici. Oltre che nelle ripartenze è bravo anche in fase di non possesso. Caicedo è entrato bene, mi dispiace che sia oggi che in Coppa Italia abbia trovato Handanovic che gli ha fatto due miracoli. Fino all’ultimo ho avuto il dubbio su chi schierare in attacco. Immobile non l’ho avuto nella sosta, mentre Caicedo e Correa non sono andati in Nazionale”. (@SkySport)

Su Milinkovic:

“Ha fatto il Mondiale ed è tornato con noi solo a fine ritiro. Probabilmente lo avrei dovuto inserire gradualmente, ma non ce l’ho fatta. A novembre-dicembre era tornato in forma ma ha avuto prima un infortunio e poi la squalifica. Mi sarebbe piaciuto averlo con il Siviglia, sia lui che Luis Alberto”. (@SkySport)

Sulle occasioni create:

“Indirizare subito le partite può servire. Milinkovic e Luis Alberto  sono stati bravissimi. Siamo stati cinici, ma dovevamo fare il secondo per soffrire tutti meno. Handanovic ha fatto grandi parate, sia su Caicedo che su Bastos. Davanti a questo pubblico non era semplice. I ragazzi hanno dato prova di maturità”. (@LazioStyleChannel)

Su Romulo:

“Romulo è un giocatore di grandissimo affidamento. Ho preferito partire con lui e non con Adam (Marusic, ndr) che comunque aveva recuperato bene”. (@LazioStyleChannel)

Prossimi impegni e turn over:

“Mancano 9 partite, più il recupero con l’Udinese, più la semifinale di ritorno con il Milan.  Dovremo essere bravi in questi due mesi a giocare con grande intensità. Siamo sulla buona strada le partite saranno tutte difficili, dovremo fare risultato anche a Ferrara. Al di là del turn over, conterà lo spirito di gruppo. Dovremo cercare di recuperare qualcuno, ma chi è andato in campo oggi ha sostituito alla grande gli assenti. Noi siamo stati bravi a vincere con Roma e Inter, ora dovremo dare seguito e vincere con le altre. In Italia non è mai semplice proveremo a vincerle tutte. Sono fiducioso: il gruppo cresce e lavora, segue lo staff e questo è molto importante”. (@LazioStyleChannel)

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Inzaghi è un grande allenatore! ??

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory: Immobile torna al gol, doppietta contro il Benevento

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Ciao MAESTRO, con gli anni che passano aumenta sempre più il rimpianto di averti perso troppo presto. Da lassù, guida Simone."
Advertisement

Altro da News