Resta in contatto

News

Inter-Lazio, Keita: “La Lazio mi ha dato tanto. Se segno non so se esulto”

Inter-Lazio, di rientro dopo un lungo stop per infortunio, Balde Diao Keita, ex attaccante della Lazio ora all’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport sulla partita di domenica sera.

Per un ex che mancherà (De Vrij), un altro probabilmente si farà vedere in campo. Sì, perché con Icardi appena rientrato e ancora un po’ in dubbio e Lautaro Martinez fuori per infortunio muscolare, potrebbe essere proprio Keita Balde a trovare spazio in attacco domenica sera.

Ai microfoni di Sky Sport ha parlato così: “Sono stato fermo per un periodo. Adesso mi serve un po’ di minutaggio nelle gambe. Devo riprendere il ritmo della squadra. Giocare le due partite in nazionale mi ha fatto bene, mi sono allenato tanto e sono pronto per riprendere qui all’Inter quanto ho lasciato. Soffro molto quando non posso giocare, quando non posso dare una mano neanche moralmente alla squadra. Alla Lazio ho giocato tanti anni, mi hanno aiutato molto a crescere e mi hanno dato tantissimo, come io a loro. La Lazio è una squadra che rispetto sempre, mi fa piacere giocarci contro. Se dovessi segnare non so se esulterò, sul momento poi le cose cambiano. Comunque per questione di rispetto direi di no“.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Non preoccuparti tanto non spegni

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Nn segnare così ti eviti il problema ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

no so se esulto…..ma n’do vai!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Impiccati scemo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Fa come ti pare ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Facevi mejo a sta zitto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Keita e forte ma rimane Sempre immaturo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Non sarai mai un calciatore serio !!! Panchinaro !!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Fai la panchina pure lì fallito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

E vedi de ‘nun segna

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

grande ex?!? un regazzino delle giovanili…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Buffone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Esultiamo noi se giochi. Sei ininfluente.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Dar fornaro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

si e visto come hai avuto riconoscenza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

lascia perdere che non avrai modo di esultare”!

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement
Lazio, Tommaso Maestrelli

Lazio, oggi la ricorrenza della scomparsa di Maestrelli

Ultimo commento: "Avevo 12 anni ero uno che quando segnava chinaglia urlavo e piangevo di gioa ,avevamo vinto due anni prima lo scudetto e appena quattro anni prima ero..."
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "rimpiazzato ovviamente da William Vecchi"

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Sono un laziale di Piacenza e ricordo i tuoi primi passi in biancorosso, poi nella prima squadra della capitale ci hai fatto tutti impazzire !!!! Col..."

Addio Pablito: se ne va un altro simbolo del calcio

Ultimo commento: "Grande campione!"

#CountdownToHistory, Immobile fa 150 e la vetta è sempre più vicina…

Ultimo commento: "Secondo me l'unico dubbio e' se Ciro , Silvio Piola , lo raggiunge in questo campionato 2020-2021 o nel prossimo 2021-2022"
Advertisement

Altro da News