Resta in contatto

News

Lazio, Mancini: “Immobile deve stare tranquillo, i gol arriveranno”

Ciro Immobile

Il commissario tecnico della Nazionale ha commentato la prestazione del centravanti

L’Italia batte 2-0 la Finlandia nella prima partita del girone di qualificazione per gli Europei del 2020. La seconda rete degli azzittii, siglata dall’attaccante della Juventus Kean, è stat propiziata da un grande assist di Ciro Immobile.

L’allenatore della Nazionale Roberto Mancini ha parlato del centravanti biancoceleste ai microfoni di RaiSport: “Ciro deve stare tranquillo, piano piano arriveranno i gol. Nel primo tempo aveva tanti calciatori in pressione, nel complesso ha fatto un’ottima partita“, continuando poi in conferenza stampa:  “Di critiche non ce ne sono, poi per un attaccante quando cerca con ansia il gol… magari è il momento che non arriva. Lui deve stare tranquillo, ha preso la palla quasi in difesa e poi l’ha imbucata per Kean“.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se lo servissero x bene si ma viene ignorato dai compagni nazionali!!!!!!!!!

Rosa
Rosa
1 anno fa

Gia’…..ma perché!??..anche al tempo di Ventura!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Perché il secondo goal chi lo ha fatto kean….maaaa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

INDUBBIAMENTE grandi capacita’ .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Forza LAZIO forza IMMOBILE sei er mejo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande mancio….contro la viola 2contropiedi 3contro 2 ciro tira ma passa sta palla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Mancini

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Pero strano come e entrato Quagliarella hanno fatto i cross. Booooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il problema non sono gli attaccanti ma il centrocampo che non esiste tolto Verratti,quelli che hai sono scarsi tecnicamente e privi di personalità ed in giro non se ne vedono di quelli che ti fanno fare il salto di qualità

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Facci un piacere non lo convocare più . Non si poteva sentire il telecronista che diceva Mancini sta richiamando IMMOBILE perché non si impegna .Vorrei ricordare al signor Mancini che se non era per IMMOBILE che ha fatto quella azione personale KEAN non avrebbe mai segnato. FORZA LAZIO sempre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mancio???
Se ha preso la palla quasi in difesa vuole dire che gioca a tutto campo
Non sta sotto la porta avversaria ad aspettare che qualcuno gli passi il pallone.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mancio???
Se ha preso la palla quasi in difesa vuole dire che gioca a tutto campo
Non sta sotto la porta avversaria ad aspettare che qualcuno gli passi il pallone.

Advertisement

I MITI BIANCOCELESTI

Il leader carismatico della squadra che regalò ai tifosi il primo scudetto nel 1974

Giorgio Chinaglia

Il simbolo della Lazio. Un gol dopo l'altro, una prodezza dopo l'altra

Giuseppe Signori

Advertisement

Signori, e segna sempre lui: che ricordi hai di Beppe-gol?

Ultimo commento: "Il suo dito che esce fuori dalla nebbia al derby. Non si vedeva nulla ma la palla era dentro la rete! E segna sempre lui!"
Lazio, Miti: Eugenio Fascetti

Eugenio Fascetti, guida leggendaria: che peso ha per te nella storia della Lazio?

Ultimo commento: "Fascetti una persona indimenticabile, grazie"
Lazio, i Miti: Giorgio Chinaglia

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia: rievoca le gesta di Long John

Ultimo commento: "Prima partita allo stadio: Lazio-Verona 4-2. Avevo sette anni. Come potrei dimenticare? Gladiatore puro. Decise di andarsene perche' la Roma degli..."

Uber Gradella: il portiere che preferì smettere piuttosto che giocare con altri

Ultimo commento: "Uber grande laziale, quando ero bambino mio papà mi raccontava sempre di questo signore ero che per non indossare un altra maglia, preferì..."
Lazio, i Miti: Juan Sebastian Veron

Veron, Juan Sebastian gol: che emozioni ti ha fatto vivere la Brujita?

Ultimo commento: "Veron uno dei più grandi in assoluto,un vero mago del calcio,anche lui un affezionato come tanti altri,solo noi abbiamo tanti giocatori e allenatori..."

Altro da News